fbpx

Fulmini e sport: come correre in sicurezza

Fulmini e sport: come correre in sicurezza

Foto 123rf

Le tragiche notizie dell’ultimo periodo ci inducono a una riflessione sul legame tra fulmini e sport

Per chi, come tutti noi corre all’aperto in natura non possono non aver suscitato apprensione le notizie di fine agosto dei 2 casi di persone colpite da fulmini in attività outdoor. Due purtroppo decedute durante un giro in bicicletta in quota ed una, ferita gravemente, in attività outdoor anch’essa in montagna.

La sensazione, figlia del battage mediatico del momento, è che sia abbastanza facile che ciò avvenga ma i dati ufficiali raccontano una realtà, fortunatamente, un po’ differente.

Chi vi scrive, passa quotidianamente tutto l’anno diverse ore all’aperto  in montagna, e per questo ho voluto approfondire l’argomento e condividere alcune informazioni su base scientifica pubblicate proprio in questi giorni da esperti meteorologi e da enti ufficiali che studiano questo argomento.

Fulmini e sport: cosa dicono i numeri

I numeri dicono che in Italia cadono mediamente 1 milione 600 mila fulmini all’anno (tendenza in aumento a causa dei cambiamenti climatici) che provocano in media 15 decessi.

La situazione rientra quindi in valori assolutamente contenuti e i decessi al momento risultano anche stabili o in leggera in diminuzione. Attenzione però che la diminuzione si riferisce al totale della casistica relativa ai soggetti colpiti da fulmini e che non riguarda le sole attività outdoor ma comprende quei casi in cui l’infortunio da fulmine avviene anche al chiuso.

Questo però va precisato perché, sebbene le abitazioni (o strutture murarie simili) siano sostanzialmente le zone più sicure insieme alle automobili, capita che la caduta di un fulmine intercetti una linea elettrica (o la linea telefonica fissa) e attraverso questa, la scarica elettrica entri nell’abitazione e colpisca persone che stanno utilizzando un apparecchio elettrico come ad esempio un asciugacapelli o che sono al telefono fisso.

Indietro
Pagina 1 di 2
Avanti
News Allenamento Equipment Salute Correre