Ekiru sfida Kipyego alla Maratona di Abu Dhabi

Ekiru sfida Kipyego alla Maratona di Abu Dhabi

24 Novembre, 2021

Titus Ekiru e Reuben Kiprop Kipyego si sfideranno venerdì 26 novembre alla Maratona di Abu Dhabi, che si preannuncia come una rivincita dell’ultima edizione della Maratona di Milano dello scorso 16 maggio.

Ekiru ha stabilito la migliore prestazione mondiale dell’anno e il quinto tempo più veloce di sempre con un eccellente 2h02’57” in occasione della seconda vittoria consecutiva della sua carriera a Milano, dove vinse anche nel 2019 in 2h04’46”. Il ventinovenne keniano ha vinto altre due maratone a Siviglia nel 2017 in 2h07’43” e a Honolulu nel 2019 in 2h08’00”, ma si è ritirato alla Virgin London Marathon dello scorso ottobre.

Kipyego ha vinto l’ultima edizione della Maratona di Abu Dhabi in 2:04:40 nel 2019 e si è classificato secondo a Milano in maggio alle spalle di Ekiru migliorando il record personale con 2h03’55”, ventiduesimo miglior crono della storia. Il venticinquenne keniano si è classificato secondo alla Maratona di Buenos Aires nel 2019 in 2h05’18”.

L’altro grande protagonista in gara è il trentanovenne Abel Kirui, che ha vinto due titoli mondiali consecutivi di maratona a Berlino nel 2017 e a Daegu nel 2019, la medaglia d’argento alle Olimpiadi di Londra 2012 e ha stabilito il primato personale correndo in 2h05’04” a Rotterdam nel 2009. Più di recente il veterano keniano si è classificato quarto a Londra in 2h07’07”, settimo a Chicago in 2h07’52” nel 2018 e undicesimo a Milano nel 2021 in 2h06’52”.

Vivian Kiplagat guida la starting list della gara femminile. La trentenne keniana torna alla maratona di Abu Dhabi dove conquistò il successo nel 2019 in 2h21’11”. In carriera ha vinto due edizioni della Maratona di Milano nel 2018 in 2h27’08” e nel 2019 in 2h22’25” e tre altre gare sulla distanza dei 42 km a Buenos Aires (2h29’03”) e a Honolulu (2h36’22”) nel 2018 e a Città del Messico in altitudine in 2h33’27” nel 2019. Quest’anno Kiplagat si è classificata terza alla mezza maratona di Copenaghen in 1h06’07” e quinta alla maratona di Chicago in 2h29’14”.

L’avversaria più accreditata è l’etiope Alemu Megertu, che ha vinto la Maratona di Roma in 2h22’52” e si è piazzata al secondo posto a Francoforte in 2h21’10” nel 2019. Megertu si è classificata quarta nella mezza maratona di Copenaghen in 1h06’43” nel 2019 e ha partecipato due volte alla Maratona di Londra nel 2020 (2h24’23”) e tredicesima nel 2021 (2h27’18”).

Articoli correlati

La sfida di Roma: numero chiuso a 30.000

19 Luglio, 2024

Per la prima volta in una maratona italiana è stato fissato un numero chiuso a 30.000 iscritti. A pari periodo (luglio 2023-luglio 2024) il numero delle iscrizioni è già raddoppiato per la 30esima edizione del 16 marzo 2025, anno giubilare. Raddoppiano le giornate di sport: Fun Run 5km anticipata al sabato mattina 15 marzo L’obiettivo […]

Lucio Gigliotti compie 90 anni: auguri “Proffe”

09 Luglio, 2024

Luciano “Lucio” Gigliotti è nato ad Aurisina (TS), il 9 luglio 1934. Anche Correre festeggia i 90 anni dell’allenatore che in maratona ha costruito le carriere di Gelindo Bordin, Stefano Baldini e Maria Guida. Ecco una sintesi della lunga intervista pubblicata nel numero di luglio. Il 9 luglio sono 90 anni. Superfluo ribadire che non […]

Il recupero post maratona

Una delle problematiche tecniche che non possono avere una risposta univoca riguarda il periodo di recupero post maratona, perché il tempo necessario di recupero può dipendere da molti fattori.  Quando si parla di recupero post maratona, la prima cosa da valutare sono le condizioni fisiche di chi ha disputato la maratona: c’è chi arriva al […]

Crippa: “A Parigi tutto può succedere”

27 Maggio, 2024

Yeman Crippa ai microfoni della CorrereTV racconta il suo avvicinamento a Europei e Olimpiadi. Ma non solo… Tra poco gli Europei di Roma, prima tappa e subito dopo testa alle Olimpiadi di Parigi.Prosegue il percorso di avvicinamento di Yeman Crippa verso gli obiettivi di questa stagione ricca di appuntamenti importanti.L’azzurro ha da poco testato il […]