E' arrivato Correre di maggio!

E' arrivato Correre di maggio!

24 Aprile, 2016

Dal Kenya all’Indiana, dal Monte Bianco a Rio de Janeiro. Ogni luogo è buono per correre… o almeno per lasciar correre la mente! Facciamolo insieme, Correre di maggio è disponibile in edicola, in abbonamento e in digitale.

Reportage – Il Discovery Kenya compie 25 anni. E come il primo giorno sugli altopiani della Rift Valley, il medico bresciano Gabriele Rosa continua a cercare e crescere talenti da trasformare in maratoneti, inseguendo sogni che già tante volte si sono trasformati in realtà. (Francesca Grana)

Allenamento – Ci alleniamo, rispettiamo le tabelle come fossero una religione e cerchiamo pure di attenerci a un’integerrima “vita da atleti”. Eppure non miglioriamo. Come mai? Ce lo spiega Orlando Pizzolato.

Rifinitura – Ritmi variati all’interno della stessa prova sui 1.000 m. Quali i vantaggi rispetto a un’esecuzione a velocità costante? Parola al coach Giorgio Rondelli.

Operazione Sarò Skyrunner – Quattro percorsi e un solo obiettivo: la Courmayeur Mont Blanc SkyRace, in programma il 5 agosto. Seguiamo da vicino i nostri aspiranti skyrunner, alle prese con le prime sedute di allenamento personalizzate. (Fulvio Massa)

Psicologia – A prescindere da quanto bene o quanto male viviamo i cambiamenti, il tempo passa e passa per tutti. Cerchiamo di migliorare il rapporto con noi stessi, più che affannarci alla ricerca dell’assoluta perfezione della performance. (Pietro Trabucchi)

Running motivator – E se a diventare Running Motivator ci provaste anche voi? E se il mondo potesse diventare (almeno un pochino) migliore, proprio grazie alla corsa? Concedetevi una chance, appuntamento il 7 maggio nella redazione di Correre con Giuseppe Tamburino.

Correre al femminile – Rosita Tramonte, la podista veneta che abbiamo iniziato a conoscere sul numero di aprile, ha già iniziato a vincere le prime battaglie, velocizzandosi e ritrovando il feeling con la corsa. Impegni familiari permettendo! (Maria Comotti)

Correre al femminile – Secondo appuntamento con l’azzurra Silvia Weissteiner, che ci racconta la sua esperienza alle Olimpiadi di Pechino 2008 e Londra 2012, oltre che ai Mondiali del 2009. E di come ha scoperto che dietro la disperazione per un infortunio possono nascondersi nuove strade. Lunghe 42 km. (Maria Comotti)

Marciando verso Rio – Proseguono gli allenamenti e prosegue il diario della marciatrice Eleonora Giorgi, primatista italiana dei 20 km. La parola scelta per maggio è “passione”, che meglio di tutte le altre descrive il suo approccio all’atletica. (Eleonora Giorgi)

Master – Grande fermento nell’atletica degli Over 35: Catherine Bertone, medico valdostano, ha abbassato il proprio PB in maratona a 2:30’19”. A 43 anni. Dopo essersi laureata campionessa del mondo di corsa in montagna lunghe distanze, lo scorso anno. È il miglior crono italiano del 2016 e il secondo migliore dell’ultimo biennio. E poi ci sono le 94 vittorie azzurre agli ultimi Europei Master indoor di Ancona. Scopriamone di più. (a cura della Redazione)

Giovani leoni – Tra la fine della stagione al coperto e l’inizio delle gare su pista, attenzione puntata sulla categoria Promesse, riservata agli atleti al di sotto dei 23 anni, in bilico tra l’atletica giovanile e quella assoluta. (Francesca Grana)

Alimentazione – Prima guarire, poi dimagrire. I consigli di Luca Speciani e Lyda Bottino per arrivare pronti e consapevoli alla prova costume, senza cadere nel tranello di scorciatoie miracolose.

Allergie – Per contrastare i problemi causati dai pollini e migliorare le nostre capacità di difesa va adottata una corretta alimentazione tutto l’anno. Scopriamo insieme quali siano gli alimenti più indicati. (Antonella Carini)

Medici di corsa – Carlo Maggio, runner e specialista in cardiologia, ci spiega il rapporto tra sport e acido urico, una molecola prodotta dal fegato e responsabile di svariate patologie, quando i suoi livelli risultano troppo elevati.

Anima sana – Come mai, nonostante tutta l’esperienza accumulata in anni di partecipazione alle gare, prima del via continuiamo a sentirci insicuri? È come se le nostre preoccupazioni si mischiassero agli stati d’animo di chi ci circonda. Perché? (Maria Comotti)

Dal web – Running DEmotivator. Basta col buonismo a tutti i costi. È ora di smontare velleità agonistiche insensate. È ora di evidenziare l’altrui inadeguatezza atletica. Sicuri che sia salutare rischiare un ictus per un (dis)onorevole piazzamento di categoria? (Saverio Fattori)

Running e multimedia – Il mondo della corsa è diventato un po’ più rosa. No, stavolta la partecipazione femminile non c’entra. Stiamo parlando del nuovo sito targato Gazzetta dello Sport, gestito da tre penne storiche del quotidiano sportivo milanese: Manlio Gasparotto, Fausto Narducci e Andrea Mattei. (Francesca Grana)

Verso Rio 2016 – Il nostro viaggio di avvicinamento alle Olimpiadi approda alla distanza dei 3.000 siepi. Augusto Frasca guida alla scoperta di curiosità e campioni che si sono dati battaglia tra le barriere.

American roads – Corriamo in Indiana, partecipando a un trail affascinante sulle orme della coppia di fratelli che inaugurò l’era dell’assalto ai treni, due tra i banditi più famosi degli Stati Uniti. (Julia Jones)

Tuttocorsa – Maratona (Treviso Marathon, Brescia Art Marathon, Unesco Cities Marathon, Milano City Marathon, Maratona del Lamone), mezza maratona (Imperia half marathon, Lago Maggiore Half Marathon, Roma-Ostia, Maratonina di Brugnera-Alto Livenza, La Mezza di Varenne, Scarpa d’oro Half Marathon, Mezza maratona delle Due Perle, Stramilano, Mezza maratona del Lago di Caldaro), corsa su strada (Monaco Run, Attraverso Cesenatico), corsa in natura (Sahara Marathon), ultramaratona (Strasimeno).

Voci dalla corsa – Zona mista (Walther Brambilla), Monitor (Danilo Mazzone), Società (a cura della Redazione), Calendario (a cura della Redazione), Giro d’Italia (Chiara Collivignarelli), Atletica in Lombardia, La Capitale (Marco Raffaelli), Cuore matto (Franco Fava).

Anteprime – Run for Vincenza Sicari, Maratonina Terre e Città del Vino, VCO Top Race, Race for the Cure, Del riso-la maratona, Run for Parkinson’s, Treviso in rosa, Wings for Life World Run, Mamma in corsa, Corri Contro la Violenza alle Donne, StraLugano, 100 km del Passatore, Corri per l’UGI, Quattro passi in casa nostra, Lignano Sunset Run Half Marathon, Maratonina Internazionale Città di Udine, Petra Desert Marathon, Petra Desert Half Marathon. (Cristina Aramini)

Articoli correlati

La sfida di Roma: numero chiuso a 30.000

19 Luglio, 2024

Per la prima volta in una maratona italiana è stato fissato un numero chiuso a 30.000 iscritti. A pari periodo (luglio 2023-luglio 2024) il numero delle iscrizioni è già raddoppiato per la 30esima edizione del 16 marzo 2025, anno giubilare. Raddoppiano le giornate di sport: Fun Run 5km anticipata al sabato mattina 15 marzo L’obiettivo […]

Lucio Gigliotti compie 90 anni: auguri “Proffe”

09 Luglio, 2024

Luciano “Lucio” Gigliotti è nato ad Aurisina (TS), il 9 luglio 1934. Anche Correre festeggia i 90 anni dell’allenatore che in maratona ha costruito le carriere di Gelindo Bordin, Stefano Baldini e Maria Guida. Ecco una sintesi della lunga intervista pubblicata nel numero di luglio. Il 9 luglio sono 90 anni. Superfluo ribadire che non […]

Il recupero post maratona

Una delle problematiche tecniche che non possono avere una risposta univoca riguarda il periodo di recupero post maratona, perché il tempo necessario di recupero può dipendere da molti fattori.  Quando si parla di recupero post maratona, la prima cosa da valutare sono le condizioni fisiche di chi ha disputato la maratona: c’è chi arriva al […]

Correre al mattino presto

Qual è il momento giusto per correre? Correre al mattino presto… Uscire di corsa quando la città ancora dorme ha il suo fascino. I benefici di correre al mattino presto sono mentali oltre che fisici, perché ci si mette nella condizione di affrontare la giornata con le pile cariche, grazie alla riattivazione neuromuscolare. La corsa […]