fbpx
Maria Enrica Spacca, Maria Benedicta Chigbolu

Doppietta della Studentesca Milardi Rieti nella finale dei Societari di Modena

Di: Diego Sampaolo

 

La Studentesca Milardi Rieti ha conquistato il doppio scudetto dell’atletica nella Finale Oro dei Campionati Italiani di società in campo maschile e femminile al termine di un’intensa due giorni di gare al Campo sportivo della Fratellanza Modena, lo storico club che ha organizzato la manifestazione tricolore per il secondo anno consecutivo. Per le ragazze della Studentesca Milardi Rieti si tratta del primo successo, mentre gli uomini hanno cucito il secondo tricolore cinque anni dopo la prima vittoria tricolore. Il club laziale ha voluto ricordare sul podio il suo fondatore e presidente Andrea Milardi, scomparso due anni fa. 

Solo mezzo punto ha diviso le ragazze della Studentesca Rieti dalle milanesi della Bracco Atletica in campo femminile, mentre i ragazzi laziali hanno avuto la meglio sull’altro sodalizio milanese per cinque punti e mezzo nella classifica maschile. 

Il club rossoblù reatino ha collezionato undici successi (cinque in campo femminile e sei in campo maschile) grazie a Mohad Abdikadar sui 1500 metri in 3’55”64, a Maria Benedicta Chigbolu sui 200 metri in 23”37 (record personale), a Andrew Howe con il record stagionale di 20”68, a Sebastiano Bianchetti nel getto del peso con 19.51m, alla staffetta 4×100 femminile (Jessica Paoletta, Chiara Gherardi, Giulia Latini, Maria Benedicta Chigbolu) in 45”07, alla staffetta 4×400 femminile (Maria Marchetti, Maria Enrica Spacca, Chiara Gherardi, Maria Benedicta Chigbolu) in 3’34”15, a Samuele Cerro nel salto triplo con 16.15m, a Simone Falloni nel lancio del martello con 72.70m, Valentina Aniballi nel lancio del disco (56.21m) e Roberta Bruni nel salto con l’asta con 4.05m. 

Il ritorno dopo 13 anni alla data di fine Giugno ha favorito risultati tecnici di buon livello. La copertina a livello individuale spetta a Elena Vallortigara, che ha vinto il salto in alto femminile superando la misura di 1.94m prima di sbagliare tre prove alla quota del record personale di 1.97. La ventiseienne vicentina ha realizzato la settima misura oltre i 1.90m di questa straordinaria stagione, che l’ha vista raggiungere il personale di 1.96m a Zoetermeer lo 6 Giugno e classificarsi terza al Golden Gala con 1.94m. 

Le gare di mezzofondo hanno regalato la doppietta di Yusneisy Santiusti sugli 800m in 2’05”60 e sui 1500m in 4’22”17 (per un centesimo di Giulia Aprile) e i successi di Ala Zoghlami sui 3000 siepi su Abdoullah Bamoussa in 8’45”67, di Iliaas Aouani sui 5000 metri in 8’45”67 e di Elena Romagnolo sui 5000 metri femminili in 16’08”13. 

La milanese Valentina Trapletti ha vinto i 5000 metri di marcia in un ottimo 21’23”51, quarto miglior tempo mondiale dell’anno e undicesimo crono italiano all-time. Leonardo Dei Tos ha vinto i 10000 metri di marcia con oltre un minuto di vantaggio in 40’37”51. 

Oltre all’1.94 di Vallortigara, la due giorni tricolore è stata caratterizzata dal buon 14.06 di Ottavia Cestonaro nel salto triplo femminile con troppo vento a favore di +3.2 m/s. Federico Cattaneo ha eguagliato il record personale sui 100 metri con un buon 10”28. Ayomide Folorunso ha dominato i 400 ostacoli in 57”49 dopo essersi classificata terza sui 400 metri 53”36. L’ex calciatrice italo-americana Giancarla Trevisan ha vinto a sorpresa i 400 metri femminili con il record personale di 52”63 battendo la campionessa italiana indoor Raphaela Lukudo di due centesimi di secondo. 

La finalista degli Europei Under 20 Elisa Maria Di Lazzaro ha vinto il duello dei 100 ostacoli con l’altra triestina Nicla Mosetti con lo stesso tempo di 13”38. 

Il primatista italiano under 18 Edoardo Scotti si è aggiudicato i 400 metri in 47”03 davanti al vice campione europeo under 20 dei 400 ostacoli Alessandro Sibilio (47”30). Sibilio ha conquistato il successo sui 400 ostacoli in 51”72.

La staffetta 4×400 della Riccardi Milano tutta composta da atleti juniores (Lorenzo Celiento, Alessandro Sibilio, Simone Di Nunno, Andrea Romani) ha stabilito il record italiano juniores per società con 3’11”95. 

L’Atletica Riccardi Milano composta da Massimiliano Ferraro, Federico Cattaneo, Diego Marani e Simone Tanzilli si è imposta nella staffetta 4×100 nell’ottimo tempo di 39”60. 

La formazione della staffetta 4×100 dell’Atletica Vicentina composta da Francesca Todescato, Moillet Koumkou, Alice Muraro e Margherita Zuecco ha stabilito il record italiano juniores con 45”95 demolendo il vecchio primato di 46”31 realizzato dal quartetto della Snam formato da Elena Sordelli, Manuela Grillo, Ancilla Zucchinali, Jennifer Isacco nel lontano 1995. 

Articoli Correlati

Gemechu e Belihu vincono la mezza maratona di New Dehli
Agenda del runner
Tre primati a Lisbona: record del percorso nella mezza maratona e nella maratona maschile
Degitu Azimeraw, record del percorso alla maratona di Amsterdam
Brigid Kosgei
Brigid Kosgei cancella il record del mondo di Paula Radcliffe a Chicago
Doha 2019: Crippa batte il record italiano di Antibo sui 10.000 metri
Doppio record italiano delle staffette 4×100 ai Mondiali di Doha