fbpx

Dominio Usa per l’ottava edizione della Lavaredo Ultra Trail

29 Giugno, 2014

La Lavaredo Ultra Trail è a stelle e strisce. L’ottava edizione, infatti, è stata vinta dagli americani Anton Krupicka e Rory Bosio. Nella gara più breve, la Cortina Trail, la vittoria è andata al tedesco Fabian Schnekenburger e a Lara Mustat.

Mille atleti provenienti da 56 nazioni, il percorso maggiore misurato in 119 km e 5.850 m di dislivello positivo: sono questi i numeri di quest’evento che rappresenta ormai un appuntamento irrinunciabile per tutti gli appassionati di ultra trail. Partenza come da programma venerdì sera alle ore 23 da Corso Italia, nel cuore di Cortina d’Ampezzo, per arrampicarsi inizialmente verso le Tre Cime di Lavaredo e poi per attraversare luoghi di incredibile bellezza come la Croda Rossa, Passo Falzarego, le Cinque Torri, Passo Giau, e Croda da Lago. L’americano Anton Krupicka (Team New Balance), alla sua prima apparizione in Italia, ha vinto con il tempo di 12:42’31’’, in seconda posizione il connazionale Mike Foote (Team The North Face) con il tempo di 12:57’38’’. Il lituano Gediminas Grinius completa il podio con il tempi di 13:01’22’’. Da segnalare l’ottima prestazione di Ivan Geronazzo, sesto al traguardo e primo italiano in classifica. In campo femminile è stata pura battaglia sportiva tra la fuoriclasse americana Rory Bosio (team The North Face) e l’italiana Francesca Canepa (Team Montura). Al traguardo prima la Bosio in 14:29’54’’, seconda la Canepa con 14:45’55’’. Katia Fori, dopo una gara sempre all’attacco, terza. Per quanto riguarda la Cortina Trail, 47 km e 2.650 m di dislivello, a dominare è stato il tedesco Fabian Schnekenburger con i4:37’28’’ davanti al cortinese Manuel Speranza e a Domenico Longo. In campo femminile vittoria per Lara Mustat con 5:51’05’’. Anja Maurer e Sylvaine Cussot sono giunte rispettivamente seconda e terza.