Sorrento-Positano

Corse da cartolina: ecco la Sorrento-Positano 

Di: A cura della Redazione

Sole, 18 gradi, mare, Capri sullo sfondo, una striscia d’asfalto tutta da correre che sale e che scende sulla costiera sorrentina. Il sogno si sta realizzando, un sogno chiamato Sorrento-Positano che si correrà questa domenica 2 dicembre che si sta rivelando un autentico successo. 

Le previsioni meteo dicono bel tempo per tutto il fine settimana: chi si è già iscritto alla Panoramica da 27 km oppure alla Ultra da 54 km vivrà una giornata indimenticabile, chi è ancora indeciso è ancora in tempo per registrarsi. Confermati i due traguardi volanti: il Trofeo della Costiera al 50° chilometro per la ultra e il Gran Premio Nastro Verde al passaggio dalla mezza maratona (21,097 km) per chi sarà in gara sulla Panoramica da 27 km.

Family Run&Friends 

Non finiscono qui le distanze, perché tutti possono essere protagonisti, anche i bambini con tutta la loro famiglia. Prevista infatti subito dopo la partenza della Panoramica alle ore 9.30 la “Family Run & Friends”, corsa o camminata di 2 km, senza classifica, aperta a tutti. La quota di iscrizione, gratuita per i bambini al di sotto dei 10 anni e per i senior over 65, è di 5 euro. La partecipazione è aperta a tutti e non è necessaria la presentazione di alcun certificato medico o tesseramento federale. Sono previsti numero di pettorale, medaglia e maglietta, sarà possibile iscriversi ancora contestualmente all’iscrizione a una delle due gare competitive previste oppure direttamente all’Expo.

I numeri 

Il morale è alto per tutto lo staff della società organizzatrice Napoli Running, il tanto lavoro fatto in tutto quest’anno sta portando i suoi frutti, tutto sta svolgendo al meglio, anche il numero degli iscritti sono confortanti. Superate le 1.520 presenze, praticamente raddoppiato il numero di partecipanti del 2017 e, andando nello specifico, per la ultramarathon i registrati sono quasi il triplo.

Il campione 

La gara principale, l’ultramaratona, si è arricchita di un candidato alla vittoria di spessore: Carmine Buccilli, uno dei più valenti e poliedrici atleti italiani di questi ultimi anni. Dipendente dell’Esercito, tesserato per l’Atletica Santa Marinella, Buccilli (36 anni) vanta un primato personale sulla 50 km di 3:24’36”, mentre non ha mai corso una 100 km. Non per questo gli manca l’esperienza: il suo primato personale in maratona è di 2:16’30” (Rotterdam, 2016) mentre quest’anno ha vinto per la seconda volta consecutiva la Strasimeno (58 km ), di cui detiene il primato del percorso con 3:28’59”, e la “Scorrendo con il Liri”, 40 miglia, in 4:06’56”. Buccilli vanta anche due successi con tanto di titolo di Campione d’Italia Fidal alla Pistoia-Abetone, massacrante e mitica corsa in salita da 50 km, conclusa in 3:24’36”. «Sono reduce dalla Maratona di Torino, dove sono arrivato ottavo in 2:24’, al termine di una settimana di poca salute. Sono un po’ deluso da quel risultato quindi ho scelto di fare ancora una gara di alto livello prima di chiudere la stagione. La gara sarà sicuramente dura vedendo l’altimetria, cercherò di guardarmi intorno godendomi il panorama», ha dichiarato Buccilli.