Corsa in montagna. Tre titoli europei con le squadre seniores e Bernard Dematteis. Argento per Baldaccini e Valentina Belotti

Borovets (Bulgaria)ha ospitato i Campionati europei di corsa in montagna. Gli italiani hanno dominato la classifica a squadre sia tra gli uomini sia tra le donne. Bernard Dematteis ha vinto la prova seniores con una gara di testa. Valentina Belotti e Alex Baldaccini hanno conquistato la medaglia d’argento. Da incorniciare anche la gara dei più giovani: secondi gli juniores trainati da Michele Vaia, terzo, e quinte le under 20.

Gli uomini hanno gareggiato su un percorso di 11.800 m con un dislivello positivo di 1.152 m abbinato a un breve tratto di discesa finale (dislivello -151 metri). Bernard Dematteis, nel pacchetto dei favoriti, è andato subito all’attacco, seguito dai compagni di squadra Alex Baldaccini e Xavier Chevrier oltre che dal turco Ahmet Arslan. Le posizioni sono rimaste invariate per tutta la gara, ma sono aumentati i distacchi tra un atleta e l’altro, fino all’epilogo, quando Dematteis ha tagliato il traguardo a braccia alzate in 56’30” con più di un minuto di vantaggio su Baldaccini (57’35”). Bronzo ad Ahmet Arslan (57’47”) davanti a  Xavier Chevrier (58’01”). 23° Martin Dematteis (1:01’05”). A squadre, come già ricordato, ha dominato l’Italia (7 punti) davanti alla Gran Bretagna (31) e alla Turchia (51).

La vittoria a squadre delle azzurre è stata guidata da Valentina Belotti, argento individuale, oltre che da Elisa Desco, quarta, e Renate Rungger, quinta. A metà degli 8.800 m del percorso, con un dislivello positivo di 1.027 m, l’austriaca e pluri-iridata Andrea Mayr guidava il gruppo con circo 30” di vantaggio su Belotti e sulla slovena Mateja Kosovelj. Valentina, nella seconda parte, si è resa protagonista di una grande rimonta sulla Mayr, che però ha mantenuto la testa fino ad arrivare per prima sui 2.360 m del traguardo (51’49”) aggiungendo un altro alloro a una bacheca già invidiabile. La Belotti, come ricordato, ha conquistato la medaglia d’argento (52’54”), davanti alla Kosovelj (53’08”) e alla coppia azzurra Elisa Desco (53’42”) e Renate Rungger (54’05”). L’esordiente Samantha Galassi si è classificata ventottesima (59’21”).

Tra le juniores si è assistito alla partenza d’attacco della slovena Lea Einfalt (oro e bronzo nelle ultime due edizioni), che però, nei chilometri finali è stata risucchiata dalla tedesca Melanie Albrecht, che ha vinto in 25’49”. Al secondo posto la turca Cesminaz Yilmaz (26’29”), già argento ai mondiali 2011 e bronzo europeo 2011, con Lea Einfalt infine terza in 27’06”. La migliore delle italiane, in una gara durissima e molto impegnativa, è risultata Laura Maraga, decima in 28’42”. 14ª Michela Comola (29’16”), 16ª Alba De Silvestro (29’24”), 24ª Simona Pelamatti (30’58”). Le azzurrine sono quinte nella classifica finale vinta dalle russe con due punti di vantaggio sulle britanniche.

Alto fin da subito è stato il ritmo tra gli junior, con il turco Ramazan Karagoz a fare l’andatura seguito dal connazionale Sehmus Sarihan e dal rumeno Andrei Leanca. Michele Vaia, con coraggio, è rimasto a ridosso dei primi e alla fine degli 8.800 m di percorso con dislivello di 1.027 m è riuscito a conquistare il bronzo in 50’29”. La gara è stata vinta da Karagoz (48’51”) davanti a Sarihan (49’54”). Giampaolo Crotti ha rimontato fino all’ottavo posto (51’45”), Nadir Cavagna è giunto undicesimo (52’35”) e Michael Monella 35° (58’34”). Nella gara a squadre la vittoria è sfuggita all’Italia per un solo punto: 21 punti per la Turchia, 22 per l’Italia, 36 per la Romania.

Risultati

Uomini

1. Bernard Dematteis 56:30, 2. Alex Baldaccini 57:35, 3. Ahmet Arslan (Tur) 57:47, 4. Xavier Chevrier 58:01, 23. Martin Dematteis 1h01:05. Squadre/Team: 1. Italia (7 punti), 2.Gran Bretagna (31), 3. Turchia (51)

DONNE/Women

1. Andrea Mayr (Aut) 51:49, 2. Valentina Belotti 52:54, 3. Mateja Kosovelj (Slo) 53:08, 4. Elisa Desco 53:42, 5. Renate Runnger 54:05, 28. Samantha Galassi 59:21. Squadre/Team: 1. Italia (11 punti), 2. Svizzera (36), 3. Gran Bretagna (52)

JUNIORES UOMINI/Junior Men

1. Ramazan Karagoz (Tur) 48:51, 2. Sehmus Sarihan (Tur) 49:54, 3. Michele Vaia 50:29, 8. Giampaolo Crotti 51:45, 11. Nadir Cavagna 52:35, 35. Michael Monella 58:34. Squadre/Team: 1. Turchia (21 punti), 2. Italia (22), 3. Romania (36)

JUNIORES DONNE/Junior Women

1. Melanie Albrecht (Ger) 25:49, 2. Cesminaz Yilmaz (Tur) 26:29, 3. Lea Einfalt (Slo) 27:06, 10. Laura Maraga 28:42, 14. Michela Comola 29:16, 16. Alba De Silvestro 29:24, 24. Simona Pelamatti 30:58. Squadre/Team: 1. Russia (24 punti), 2. Gran Bretagna (26), 3. Turchia (34), 5. Italia (40).