fbpx

Corriamo in Rhode Island: il cuore (spezzato) di Boston inizia a battere qui

18 Giugno, 2015

Rhode Island ha dato i natali a Les Pawson ed Ellison Brown, forti atleti negli anni della Depressione. Brown in particolare, nel 1936 fu protagonista della vicenda che alla maratona più antica del mondo diede il nome alla famosa collina. Su Correre di giugno Julia Jones ha colto l’occasione per raccontarvela. Prima di invitarvi a una gara in un territorio piccolo ma affascinante, dalla solida tradizione sportiva.

Per questo mese vi invitiamo dunque a correre nello stato che Les Pawson ed Ellison Tarzan Brown chiamarono casa, il Rhode Island. È il più piccolo dei cinquanta dell’Unione (60 chilometri per 77), ma con una popolazione sportiva molto densa. La gara da correre non può che essere quella di Newport.
Quest’ultima è una città marittima, conosciuta per essere stata il soggiorno estivo dei presidenti Kennedy ed Eisenhower. Oggi ospita oltre cento case coloniali storiche restaurate, molte delle quali si trovano sul percorso della maratona.
La manifestazione si tiene nella seconda settimana di ottobre e include anche la mezza.

La 21 km si ferma alla spiaggia di Easton, mentre la maratona continua lungo le spiagge di Middleton e Second. Il percorso, pur costeggiando il mare, può essere considerato ondulato. Il tempo massimo, per entrambe le distanze, può ritenersi più che generoso: 3:30’ per i 21 km e sei ore per la 42 km. In molti riescono a conseguire il crono di qualificazione per la maratona di Boston. Entrambi i percorsi erano amati da Les Pawson e Tarzan Brown. A voi la scelta.

Nel 2015 la Newport Marathon (e la mezza maratona) si svolgerà domenica 11 ottobre.
Su Correre di giugno tutti i dettagli per iscriversi e partecipare e i consigli su come arrivare, cosa mangiare, dove andare, cosa vedere.