fbpx

Corri verso il benessere

10 Aprile, 2021

Il benessere è uno stato generale di buona salute fisica, psichica e mentale che caratterizza la qualità della vita di ogni singola persona. Non possiamo farne a meno. Nel libro Corri verso il benessere il coach Ignazio Antonacci parla di questo e di come ognuno di noi abbia un mezzo naturale molto potente per migliorare la propria salute: la corsa.

La corsa come meditazione attiva

Correre è un’attività che calma la mente, rinforza il corpo, alleggerisce l’anima e trasferisce una piacevole sensazione di libertà e benessere. Il semplice gesto naturale del mettere un piede dinanzi all’altro può condurre ogni persona a vivere forti emozioni. In Correre verso il benessere si parla ancora della maratona come metafora della vita, con i suoi ostacoli da superare, la gioia del traguardo e la medaglia. La corsa è però vista anche come meditazione attiva, da vivere qui e ora in un’ottica Zen per godere di ogni passo, di ogni respiro, di ogni battito del cuore. Per non mettere limiti alla propria mente e raggiungere quello che si desidera. Basta volerlo e agire, praticando del sano movimento fisico. Il corpo umano è stato concepito per muoversi e il libro vuole aiutare a riscoprire il piacere di farlo al meglio. Per raggiungere uno stato di salute e di benessere e migliorare le performance atletiche, dando ogni giorno il meglio di sé.

Il Kenya, Iten, la Rift Valley e la magia del running

In Corri verso il benessere si parla anche in modo approfondito della corsa in Kenya come vita e speranza per una vita migliore. Il sogno di diventare un campione mondiale per molte persone diventa una metafora di rivincita e rinascita. Il limite e il potenziale è la mente, dice l’autore. Gestiscila e conquista i tuoi sogni. Non sprecare il tempo, non sprecare la tua vita, vivi intensamente, agisci per conquistare i tuoi sogni, inizia a correre, corri verso i tuoi traguardi, conquista la maratona, corri verso il tuo benessere.

L’autore

Ignazio Antonacci è docente di Scienze motorie. Ha pubblicato la sua tesi di laurea sulla rivista Fiefs. È preparatore atletico, personal trainer e istruttore Fidal e istruttore Fitri. Promotore del benessere e consulente per running e triathlon, ha fondato il sito www.runningzen.net e collabora con diverse riviste tra cui Triathlete. Organizza stage running in Italia e in Kenya ed è maratoneta e triatleta.

Ignazio Antonacci, Corri verso il benessere, Kimerik, 374 pagg., 20 euro

Leggi anche: Nati per correre

Articoli correlati

Fondamentali per correre bene

05 Novembre, 2020

Da tempo Daniele Vecchioni, ideatore del metodo Correre naturale, sulle pagine della nostra rivista insiste sulla necessità di imparare i fondamentali per correre bene mantenendosi in salute. Anche e soprattutto grazie a un corpo che si possa permettere di praticare il running nel modo corretto, evitando gli infortuni. “Correre e correre bene – scrive Vecchioni […]

London Marathon: Kenenisa Bekele non ci sarà

02 Ottobre, 2020

Salta la super sfida tra Bekele e Kipchoge dopo che l’etiope si è ritirato per un infortunio al polpaccio sinistro. “Sono molto dispiaciuto di non poter correre domenica. Questo era un appuntamento importante per me, avevo lavorato duramente”. Kenenisa Bekele rinuncia alla Virgin Money London Marathon di domenica a causa di un infortunio al polpaccio […]

Per stare bene tutti

05 Ottobre, 2019

DietaGIFT facile per tutti (Edizioni Correre) è un manuale dedicato alla DietaGIFT nato dai contenuti di un gruppo Facebook. Il libro spiega le basi di questo stile di vita davvero alla portata di tutti, basato sull’unione tra movimento e alimentazione corretta. Il tutto rispettando al 100% i segnali che provengono dall’organismo. La community online L’autrice Barbara Fedrigo ha […]

La prevenzione nel carrello

25 Gennaio, 2019

La prevenzione parte dal carrello Secondo ricerche condotte dall’American Institute for Cancer Reasearch, le abitudini alimentari hanno un peso determinante almeno in tre tumori su dieci. Percentuale che si impenna nelle patologie che riguardano l’apparato gastrointestinale: fino al 75% dei tumori dell’esofago, dello stomaco e del colon-retto si potrebbero prevenire lavorando sulla quantità e sulla […]