fbpx

Come migliorare la soglia anaerobica

Quando acceleriamo e raggiungiamo una certa velocità di corsa, che il nostro corpo sente come impegnativa, nei muscoli aumenta la produzione di un composto tossico: l’acido lattico, responsabile del senso di indurimento dei muscoli, della rigidità che interviene nell’azione di corsa e del diffuso male alle gambe dei giorni seguenti.
Quella velocità, raggiunta la quale, comincia ad aumentare la produzione di acido lattico, è definita “soglia anaerobica”. Più la soglia è alta, più la qualità del runner è elevata.
Non si tratta, però, di un valore fisso, perché con alcuni, mirati allenamenti può essere elevata, permettendoci così di migliorare le nostre performance.
Su Correre di settembre Orlando Pizzolato ci spiega quali allenamenti fare e come eseguirli per ottenere questo obiettivo. Il servizio è corredato da tre programmi di lavoro, rivolti rispettivamente al principiante (primo livello), al runner di medio livello, al corridore di medio-alto livello.