Chumba e Kiplagat trionfano alla maratona di Abu Dhabi

Chumba e Kiplagat trionfano alla maratona di Abu Dhabi

18 Dicembre, 2022

La portacolori del Barhein Eunice Chumba ha vinto la gara femminile della quarta edizione della Maratona di Abu Dhabi in 2h20’41” andando vicina al record personale di 2h20’02” realizzato a Seul lo scorso 17 aprile 2022. 

Chumba ha lanciato l’attacco decisivo negli ultimi 2 km che le ha permesso di vincere la gara davanti alla keniana Angela Tanui (2h21’14) e all’etiope Mare Dibaba (2h21’25”). 

Chumba si era già piazzata seconda nel 2018, quarta nel 2019 e seconda nel 2021 nelle tre precedenti partecipazioni alla Maratona di Abu Dhabi. 

Chumba ha vinto la medaglia d’argento sui 10000 metri ai Giochi Asiatici di Jakarta nel 2018 e si è piazzata al settimo posto nella maratona dei Giochi Olimpici di Tokyo 2021. 

Nella gara maschile il venticinquenne keniano Timothy Kiplagat ha vinto la maratona più importante della sua carriera fermando il cronometro in 2h05’20” con un vantaggio di quasi quattro minuti sul keniano Kelix Kimutai (2h09’32). L’etiope Adeladhew Mamo si è piazzato al terzo posto in 2h09’42”. 

Kiplagat ha migliorato il suo precedente record personale di 2h07’01” realizzato alla Maratona di Eindhoven nell’Ottobre 2021. Lo scorso Ottobre Kiplagat si era aggiudicato la vittoria alla Maratona di Melbourne. 

Barsoton e Desi Jisa vincono la 25 km su strada di Kolkata 

Il keniano Leonard Barsoton e la portacolori del Barhein Desi Jisa hanno vinto la corsa su strada Tata Steel di 25 km di Kolkata in India, gara inserita nel circuito World Athletics Elite Label. 

Barsoton, medaglia d’argento ai Mondiali di cross nel 2017, ha rivinto la gara indiana per la seconda volta nella sua carriera con il tempo di 1h12’49” migliorando il record del percorso da lui stesso stabilito nell’edizione del 2019 con 1h13’05”. 

L’etiope Birhanu Legese ha tagliato il traguardo in seconda posizione in 1h12’56” precedendo di due secondi l’ugandese Victor Kiplagat, medaglia d’oro nella maratona ai Giochi del Commonwealth di Birmingham  dello scorso Agosto. 

Jisa ha trionfato nella gara femminile in 1h21’04” nonostante un rallentamento tra il 15 e il 20 km migliorando di quasi un minuto il precedente record del percorso detenuto dall’etiope Gutemi Shone, che impose nell’edizione del 2019 in 1h22’09”. 

L’etiope Zeineba Yimer si è classificata al secondo posto in 1h21’18” davanti all’ugandese Mercyline Chelangat (1h21’31”. Le prime tre classificate sono scese al di sotto del precedente record del percorso. 

Allenamento News Equipment Salute Correre