Vincenzo Di Stefano

Castelbuono – Kiprop allo sprint su Ayalew. Lalli, sesto, conferma che correrà la Venicemarathon

Ha faticato a rispettare i promostici, il keniota Wilson Kiprop, favorito della vigilia, ma grazie a un grande finale è riuscito a battere l’etiope Atanaw Ayalew e a vincere l’88° Giro Podistico internazionale di Castelbuono, che nella sera di venerdì 26 luglio ha dato vita a una gara avvincente, che ha tenuto fino all’ultimo col fiato sospeso le decine di migliaia di spettatori presenti lungo le strade della cittadina siciliana. Tempo identico per i primi due: 30’10”, lontano dal record della gara, il 29’05” fissato nel 2011 da un certo Geoffey Mutai, oggi non a caso stella di prima grandezza nel firmamento mondiale della maratona. E’ partita subito forte la pattuglia degli atleti africani, facendo selezione già nel corso nel primo dei 9 giri previsti, come di consueto, nel centro di Castelbuono. Come al solito l’impegnativa salita lunga oltre trecento metri di via Mario Levante ha fatto la differenza e a metà gara era già di soli quattro atleti il gruppo di testa, con Emanuel Kipsang a dettare il ritmo accompagnato da Ayalew, Lonyagata e lo stesso Kyprop. Nel corso del penultimo giro un’ultima selezione che ha eliminato dalla mischia prima Lonyagata e poi Kipsang. Ultimo giro davvero tirato, spalla a spalla per la lunga volta finale che ha visto dunque Wilson Kiprop esultare.

Sesto Andrea Lalli, primo italiano al traguardo in 31’28”: “Ho dato il massimo e sono soddisfatto di come ho corso qui a Castelbuono. Non sono al massimo della condizione, già si sapeva, e poi lì davanti sono andati a un ritmo altissimo. Quando ho visto che andavano troppo forte, ho preferito non seguirli, il momento più duro è stato verso metà gara quando volevo riprendere l’etiope Dibaba e non ci riuscivo. Ci sono però riuscito nel finale, l’ho passato e ho guadagnato una posizione. Il Giro è il mio nuovo punto di partenza per correre al meglio la maratona di Venezia che mi vedrà all’esordio sui 42km”. Secondo degli italiani, dodicesimo assoluto, il finanziere Gabriele De Nard, mentre Alessandro Brancato, 14° in 32’58”, catanese del Running Club Futura, è il primo degli atleti siciliani in classifica.

L’appuntamento con il Giro podistico internazionale di Castelbuono è per il 26 luglio 2014, sabato, quando si correrà l’89esima edizione. 

Articoli Correlati

CMP Venice Night Trail
Venice Night Trail: tutto pronto per la corsa notturna di sabato 13 aprile
Eliud Kipchoge e Caterine Ibarguen
Kipchoge e Ibarguen atleti dell’anno IAAF
Maratona di Valencia: Valeria Straneo ottava in 2:30’26”
Kawauchi punta a diventare il primo giapponese a vincere la Venice Marathon
Iaaf Diamond League: Barega da record nei 5000, Tamberi terzo con 2,31 m
Diamond League a Rabat: Hellen Obiri trascina Sifan Hassan al record europeo sui 5000 metri