Caso Schwazer: due anni a Fiorella e Fischetto, medici Fidal

Foto Giancarlo Colombo

Con l’accusa di favoreggiamento nell’ambito di un filone del caso doping relativo ad Alex Schwazer, il tribunale di Bolzano ha condannato a due anni ciascuno i medici della Federazione Italiana di Atletica Leggera Pierluigi Fiorella e Giuseppe Fischetto con interdizione dalla professione medica per lo stesso periodo. L’ex dirigente del settore tecnico della Fidal, Rita Bottiglieri, è stata invece condannata a 9 mesi. L’accusa aveva chiesto per Fiorella un anno e dieci mesi, mentre per Fischetto un anno e otto mesi e per Bottiglieri l’assoluzione per mancanza di prove.

L’avvocato Gerhard Brandstaetter, legale dell’ex marciatore ha dichiarato all’Ansa: “La sentenza del tribunale di Bolzano contro i medici Fidal conferma che Alex Schwazer davanti ai giudici ha detto la verità. Questo per noi è una importante conferma. Prima di commentare una sentenza, alla quale non ho direttamente assistito, voglio comunque vedere e leggere le motivazioni“.

Brandstaetter si è detto fiducioso anche per quanto riguarda il braccio di ferro, che ormai va avanti da mesi, tra Bolzano e Colonia per la consegna delle provette d’urina e l’atteso controesame in Italia. “Una disposizione di un tribunale non può semplicemente essere ignorata. Attendiamo con fiducia la prossima settimana altrimenti intraprenderemo provvedimenti giuridici“, ha concluso l’avvocato di Schwazer.

Articoli Correlati

Eleonora Giorgi vincitrice della 50km di marcia - foto di Giancarlo Colombo
Giorgi batte il record europeo della 50 km alla Coppa Europa di marcia
Fidal: Antonio La Torre nuovo direttore tecnico, Stefano Baldini non rientra
Alfio Giomi, Enrico Castrucci, Virginia Raggi
Bando maratona di Roma – La sindaca Raggi: in caso di ritardo, organizzerà la Fidal 
Stefano Baldini lascia la Fidal
Maratona di Roma
Maratona di Roma: pubblicato il bando per l’organizzazione delle edizioni 2019-2022
I miti del mezzofondo a Milano per il libro di Arese