fbpx

Campionati Italiani di Società: principali risultati della fase regionale

Yohanes Chiappinelli (Foto: Giancarlo Colombo)
Di: Diego Sampaolo

 

Si sono svolte in tutta Italia le gare valevoli per la prima fase regionale dei Campionati Italiani di Società. Il risultato più interessante per quanto riguarda le gare di mezzofondo è arrivato dalla sede toscana di Arezzo dove il campione europeo juniores dei 3000 siepi Yohanes Chiappinelli si è classificato secondo in 8’44”08 alle spalle del giovane ugandese Albert Chemutai che si è imposto in 8’40”83. Il campione mondiale juniores Jacob Kiplimo, reduce dal meeting di Doha, ha vinto i 5000m in 13’59”74 precedendo i gemelli Lorenzo e Samuele Dini, che hanno fatto segnare rispettivamente in 14’06”46 e in 14’10”26. Joao Bussotti si è aggiudicato gli 800m in 1’48249. Sempre nella città toscana sono arrivati il 4’32”40 di Giulia Aprile sui 1500 metri e l’11”60 della campionessa italiana indoor dei 60 metri Anna Bongiorni che ha preceduto Audrey Alloh (11”64) e Irene Siragusa (11”68). Anna Bongiorni ha sfiorato il personale sui 200 metri con 23”80 precedendo di sei centesimi di secondo Irene Siragusa.

La copertina della due giorni spetta al trentottenne piemontese Marco Lingua, che ha migliorato il personale stagionale nel lancio del martello con 77.23m a Torino superando per la quarta gara in un mese i 76 metri del minimo per i Mondiali di Londra.  Nella gara disputata allo Stadio Primo Nebiolo di Torino ha ottenuto altri due lanci oltre i 76 metri (76.43m e 76.57m). Nella prima parte della stagione il portacolori del club da lui fondato “Marco Lingua 4 ever” ha realizzato 76.84m a Milano, 76.82m a Chiari e 76.59m ancora a Milano.

Nonostante la pioggia battente la campionessa italiana indoor dei 60 ostacoli Elisa Di Lazzaro, che ha migliorato il record personale sui 100 ostacoli di 13 centesimi di secondo con 13”54 (uno dei migliori tempi di sempre a livello under 20). L’allieva di Maurizio Pratizzoli (coach di Ayomide Folorunso) ha migliorato il record italiano indoor under 20 sui 60 ostacoli tre volte portandolo a 8”22 nel corso della stagione invernale. Folorunso ha debuttato sui 400 ostacoli in questa stagione correndo in 58”83 sotto la pioggia.

A Udine Ilaria Vitale è scesa per la prima volta in carriera sotto i 54 secondi sui 400 metri con 53”61 precedendo la sorella Ylenia Vitale (54”46) e ha vinto i 400 ostacoli in 57”06.

A Roma Eloisa Coiro ha stabilito il quinto miglior tempo italiano under 18 sui 400 metri con 54”72 e l’ottavo di sempre sugli 800m con 2’07”01. La romana è stata la più partecipante azzurra agli Europei Under 18 di Tiblisi dello scorso anno dove si qualificò per la semifinale dei 400m.

Nella sede lombarda di Busto Arsizio Eseosa Desalu ha vinto il duello dei 400 metri in 47”16 davanti a Nicolò Ceriani (47”51) e allo specialista dei 400 ostacoli Mario Lambrughi (47”99).

A Bussolengo la finalista europea di Amsterdam 2016 Yusneisy Santiusti ha fermato il cronometro in 2’05”51 precedendo Elena Bellò (2’06”28). La speranza dei 400 metri a livello italiano Rebecca Borga (categoria juniores) ha avuto la meglio sul giro di pista davanti a Santiusti (57”72). La mezzofondista Francesca Tommasi ha migliorato il record personale correndo i 1500 metri in 4’28”60.

A Napoli Gaetano Di Falco ha migliorato il record personale sui 200m con 21”02. Record personale anche per Daniele Corsa sulla stessa distanza con 20”97 a Matera.

Articoli Correlati

NB Games
NB Games: sabato, a Cles, la finale del circuito riservato ai giovani mezzofondisti
Nadia Battocletti
Nadia Battocletti batte il record italiano under 20 nei 3000 metri
Tripletta dei fratelli Ingebrigtsen ai Campionati norvegesi
Assoluti Bressanone: doppietta di Marta Zenoni, Stefano Sottile vola a 2,33
Sifan Hassan
Sifan Hassan batte il record mondiale del miglio a Montecarlo 
Yeman Crippa
Londra, Crippa vince la Coppa Europa dei 10.000 e trascina l’Italia al titolo