fbpx
Transcend 6

Brooks: arriva la Transcend 6

Di: A cura della redazione

Brooks Transcend 6

Ammortizzazione, Bilanciamento, Comfort, ovvero l’ABC del running. Sono queste le tre parole chiave che descrivono al meglio Transcend 6, la calzatura di Brooks che arriva ora alla sesta edizione completamente rivoluzionata dall’evoluzione del sistema di supporto denominato GuideRails, che fu testato per la prima volta sulle Adrenaline GTS 19.

La tecnologia

GuideRails è strutturato per potenziare le funzionalità e i movimenti naturali del corpo durante la corsa, adattandosi fedelmente al modo di correre di ognuno e offrendo un tipo di sostegno che l’azienda di Seattle definisce “olistico”, perché guarda a tutto il corpo e non solo al piede. Il concetto che ha guidato tanto la messa a punto quanto l’evoluzione di questa tecnologia è che non esiste un unico modo “giusto” di correre e che il piede è più “intelligente” di qualsiasi scarpa.

Con questa impostazione, questa sesta edizione della Brooks Transcend si candida a poter essere utilizzata da ogni tipo di runner, neutro o che necessità di un supporto costante, ed è indicata per tutti i corridori che ricercano condizioni di corsa stabile e confortevole, a prescindere dal tipo di appoggio e dalle distanze che si desiderano percorrere. 

Ammortizzazione

Grazie alla tecnologia DNA LOFT, Transcend 6 fornisce una elevata sensazione di morbidezza alla pianta del piede, dal tallone alla punta. Il DNA LOFT è il sistema di ammortizzazione più morbido che si adatta alla falcata, al peso e alla velocità di ciascun corridore. In questo modo il runner beneficia della massima ammortizzazione senza perdere la reattività. Il risultato è una corsa naturale, percepita come molto comoda.

Bilanciamento

GuideRails è un sistema di supporto “intelligente” e “full-body”. Intelligente perché si “attiva” soltanto nel momento in cui serve (funziona un po‘ come i paraurti nelle corsie del bowling: ci sono quando si ha la necessità di far scorrere la palla ma, allo stesso tempo, non intervengono se la palla va dritta).

Full-body perché protegge il runner dalla punta dei piedi alla testa, con una maggiore attenzione alle articolazioni che, si sa, soffrono maggiormente di sovraccarichi e sollecitazioni. L’obiettivo di GuideRails è infatti quello di ridurre l’eccessiva rotazione del tallone e della tibia e conservare la naturale libertà di movimento delle ginocchia, entro un margine di sicurezza.  Il risultato è un bilanciamento completo del corpo durante il proprio allenamento, senza forzature.

Comfort

Fin dalla prima edizione, Transcend si è caratterizzata per una calzata caratterizzata da una piacevole morbidezza avvolgente. Anche in questa Transcend 6, la calzata è felpata, la soletta interna in Ortholite accoglie dolcemente il piede e la tomaia in mesh ingegnerizzata permette di avere una struttura elastica che si espande in base al ritmo della falcata. In più, il mesh in doppio Jacquard è progettato per garantire la massima traspirazione. Il risultato è un comfort assoluto.

Articoli Correlati

Cascadia 14
Cascadia 14: rivoluzione trail in casa Brooks grazie alla nuova suola in TrailTack
Brooks Party Run: al via gli allenamenti per la RomaOstia con Daniel Fontana
Run Happy Tour
Arriva in Italia il “Run Happy Tour”
Fitstation vince il prestigioso Ispo Award per l’innovazione
Brooks Ghost 10
Ecco Brooks Ghost 10, ancora più ammortizzata e confortevole
I top di gamma autunno 2017: BROOKS CASCADIA 12