Jairus Birech

Birech e Yavi vincono la Cinque Mulini sotto la neve. Crippa sesto, Battocletti quarta

Jairus Birech (Foto: 5mulini.org)
Di: Diego Sampaolo

Il keniano Jairus Birech e la giovane specialista dei 3000 siepi del Barhein Winfred Mutile Yavi hanno conquistato la vittoria nell’ottantasettesima edizione della Cinque Mulini disputata sotto la neve in una giornata molto fredda con una temperatura di 1°C. 

Birech e il giovane ugandese Albert Chemutai hanno costruito un vantaggio di 7 secondi a metà del terzo giro sul gruppo che comprendeva il giovane etiope Getnet Wale (medaglia di bronzo agli ultimi Mondiali Under 20 di Tampere) e il vice campione del mondo dei 3000 siepi Soufiane El Bakkali. Con una grande rimonta nell’ultimo giro Wale ha recuperato terreno nei confronti di Birech e Chemutai ricongiungendosi al duo di testa in prossimità dello Stadio del Cross di Via Roma. 

Birech e Chemutai hanno lanciato uno sprint emozionante presentandosi appaiati sul rettilineo finale che si è risolto al photo-finish in favore del keniano con lo stesso tempo di 33’05”. 

Wale ha confermato il suo talento classificandosi al terzo posto in 33’08” davanti a El Bakkali (33’28”) e al vincitore dei 3000 metri delle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires Oscar Chelimo (33’40”). Il bronzo europeo dei 10000 metri di Berlino 2018 Yeman Crippa, reduce da un periodo di allenamento in Algarve, è stato il primo degli italiani in sesta posizione in 33’46” davanti al campione europeo di maratona di Zurigo 2014 Daniele Meucci (34’12”) e al bronzo europeo dei 3000 siepi Yohanes Chiappinelli (34’33”). 

La portacolori del Barhein Winfred Mutile Yavi (vice campionessa mondiale juniores sui 3000 siepi a Tampere 2018) si è imposta con un allungo decisivo nel corso dell’ultimo giro in 17’50” precedendo di otto secondi Adanech Anbesa e la diciannovenne Gloria Kite (vincitrice dei Cross IAAF di Soria e di Alcobendas) di dieci secondi. La campionessa europea under 20 di corsa campestre di Tilburg Nadia Battocletti si è classificata quarta e migliore delle europee in 18’33” precedendo la campionessa europea dei 10000 metri di Helsinki Ana Dulce Felix di cinque secondi. Bella prestazione anche per una ritrovata Giulia Viola, che ha tagliato il traguardo in sesta posizione in 18’42” nella stagione del rientro dopo un grave infortunio precedendo Rebecca Lonedo (18’56”) e Ludovica Cavalli (19’06”). Luca Alfieri si è aggiudicato la gara juniores in 25’00”. 

Articoli Correlati

Athletic Club Alperia Bolzano e Atletica Brescia vincono il tricolore 2019 ai Societari di Firenze
Davide Re
Davide Re batte il record italiano sui 400 metri
Filippo Tortu
IAAF Diamond League: Tortu quarto nei 100 metri a Oslo 
Selemon Barega e Telahun Bekele
Telahun Bekele ancora sotto i 13 minuti al meeting di Hengelo
Marta Zenoni
Tricolori giovanili di Rieti: doppietta di Zenoni e vittoria di Battocletti
Rhonex Kipruto
Diamond League, grande prestazione di Kipruto sui 1000 metri