Kenenisa Bekele e Gladys Cherono stelle della Maratona di Berlino

Kenenisa Bekele e Gladys Cherono stelle della Maratona di Berlino

25 Settembre, 2019
Foto: Giancarlo Colombo
Il pluricampione olimpico e mondiale Kenenisa Bekele e Gladys Cherono sono le stelle della quarantaseiesima edizione della BMW Berlin Marathon in programma domenica 29 settembre. 

Dopo una serie di delusioni e problemi fisici Kenenisa Bekele intende rilanciare la sua carriera sul veloce percorso di Berlino dove conquistò il successo nell’edizione di tre anni fa in 2h03’03”. Il tre volte campione olimpico affronterà un cast molto qualificato che comprende quattro connazionali con un record personale al di sotto delle 2h05’. I rivali più accreditati del primatista mondiale dei 5000 e dei 10000 metri sono Birhanu Legese, Leul Gebrselassie e Sisay Lemma. 

Gebrselassie si classificò secondo alla Maratona di Dubai 2018 in 2h04’02” precedendo di sei secondi Lemma, che tagliò il traguardo in 2h04’08”. 

Legese ha vinto la Maratona di Tokyo lo scorso Marzo in 2h04’48”. Nel 2018 debuttò in maratona con un sesto posto alla Maratona di Dubai in 2h04’15”. 

Felix Kandie è il top runner keniano con il tempo di accredito più veloce (2h06’03” realizzato a Seul nel 2017).

Gladys Cherono ha vinto le edizioni della Maratona di Berlino del 2015, del 2017 e del 2018. Nell’edizione dell’anno scorso ha stabilito il record del percorso con 2h18’11”. La fuoriclasse keniana avrà probabilmente bisogno di un altro tempo al di sotto delle 2h20’ per battere un cast di atlete molto quotato che comprende l’etiope Mare Dibaba, atleta accreditata di un personale di 2h19’52” realizzato a Dubai nel 2012. Dibaba ha vinto la medaglia d’oro ai Mondiali di Pechino 2015 e il bronzo olimpico di Rio de Janeiro 2016. 

Torna a correre la maratona la fuoriclasse etiope Meseret Defar, due volte campionessa olimpica sui 5000 metri a Atene 2004 e a Londra 2012, oro mondiale sui 5000 metri a Osaka 2007 e a Mosca 2013 e quattro volte campionessa iridata indoor sui 3000 metri nel 2004, 2006, 2008 e 2010. Sulla maratona Defar ha un personale di 2h23’33” stabilito lo scorso Febbraio.  

Da seguire anche le altre etiopi Haftamnesh Tesfay, quinta alla Maratona di Dubai 2018 con il record personale di 2h20’13”, Helen Tola Bekele, seconda alla maratona di Tokyo in 2h21’01”, Ashete Bekere (2h21’14” a Valencia nel 2018) e la keniana Sally Chepyego (2h23’15 a Lubiana nel 2018). 

Articoli correlati

La sfida di Roma: numero chiuso a 30.000

19 Luglio, 2024

Per la prima volta in una maratona italiana è stato fissato un numero chiuso a 30.000 iscritti. A pari periodo (luglio 2023-luglio 2024) il numero delle iscrizioni è già raddoppiato per la 30esima edizione del 16 marzo 2025, anno giubilare. Raddoppiano le giornate di sport: Fun Run 5km anticipata al sabato mattina 15 marzo L’obiettivo […]

Lucio Gigliotti compie 90 anni: auguri “Proffe”

09 Luglio, 2024

Luciano “Lucio” Gigliotti è nato ad Aurisina (TS), il 9 luglio 1934. Anche Correre festeggia i 90 anni dell’allenatore che in maratona ha costruito le carriere di Gelindo Bordin, Stefano Baldini e Maria Guida. Ecco una sintesi della lunga intervista pubblicata nel numero di luglio. Il 9 luglio sono 90 anni. Superfluo ribadire che non […]

Il recupero post maratona

Una delle problematiche tecniche che non possono avere una risposta univoca riguarda il periodo di recupero post maratona, perché il tempo necessario di recupero può dipendere da molti fattori.  Quando si parla di recupero post maratona, la prima cosa da valutare sono le condizioni fisiche di chi ha disputato la maratona: c’è chi arriva al […]

Crippa: “A Parigi tutto può succedere”

27 Maggio, 2024

Yeman Crippa ai microfoni della CorrereTV racconta il suo avvicinamento a Europei e Olimpiadi. Ma non solo… Tra poco gli Europei di Roma, prima tappa e subito dopo testa alle Olimpiadi di Parigi.Prosegue il percorso di avvicinamento di Yeman Crippa verso gli obiettivi di questa stagione ricca di appuntamenti importanti.L’azzurro ha da poco testato il […]