fbpx

Aziende vs Coronavirus: 90.000 mascherine da Salomon per l’emergenza in Francia

Aziende vs Coronavirus: 90.000 mascherine da Salomon per l’emergenza in Francia

17 Aprile, 2020

Si tratta di presidi sanitari certificati che saranno destinati principalmente alle amministrazioni e agli operatori industriali di tutti i settori. L’aumento delle richieste per le mascherine ha indotto la Chamatex, che le produce a chiedere l’aiuto della Salomon, in virtù del rapporto che già lega le due aziende.

Anche in Francia le aziende dello sport business collaborano nella battaglia contro il Covid-19. Salomon consegnerà da fine aprile a giugno 90.000 mascherine per la protezione contro la diffusione del coronavirus. Di fronte alla carenza generalizzata di questi strumenti di protezione nel Paese, il governo francese ha lanciato un appello alla propria industria tessile. L’azienda Chamatex ha proposto una soluzione: mascherine tessili multistrato lavabili e riutilizzabili. Si tratta di presidi sanitari certificati dalla DGA (Direction Général de l’Armement), che saranno destinati principalmente alle amministrazioni e agli operatori industriali di tutti i settori. Poiché le richieste per le mascherine sono aumentate esponenzialmente negli ultimi giorni, alla Salomon hanno ricevuto una chiamata da Gilles Reguillon, CEO di Chamatex, in virtù del rapporto che già lega le due aziende.

Il team di progettisti è già al lavoro

Nel quartier generale dell’azienda leader del mondo outdoor, ad Annecy, la piccola squadra che normalmente collabora con gli atleti sulla messa a punto dei nuovi prodotti è stata richiamata dalla pausa lavoro imposta dal Governo. Si tratta di uno staff di 10 persone, tutti specialisti nella produzione tessile con decenni di esperienza. Sono parte del team Soft Goods Prototype Center e normalmente realizzano prototipi per le linee future di prodotto: scarpe, giacche, scarponi da sci, zaini e altro ancora.

«Chamatex è una società francese partner industriale di Salomon da oltre cinque anni – afferma Guillaume Meyzenq, vice presidente del settore footwear di Salomon-. Abbiamo utilizzato la loro tecnologia Matryx su alcuni dei nostri modelli di calzature premium. Condividono la nostra stessa passione per l’innovazione e a loro volta dispongono, come noi, di uno staff di talenti capaci di realizzare tessuti nuovi e rivoluzionari.»

«Durante una giornata normale, al mattino possiamo realizzare una scarpa prototipo che aiuta Kilian Jornet ad arrivare in cima all’Everest e nel pomeriggio un reggiseno sportivo per la nostra linea running – afferma Jean-Noel Thevenoud, che gestisce il laboratorio del Prototype Center, e aggiunge – questo è un progetto diverso per noi, ma il team ha voluto mettersi da subito in campo ed essere d’aiuto sin dall’inizio della crisi. Quando abbiamo ricevuto la chiamata la scorsa settimana, tutti eravamo pronti per iniziare. Ritorneremo presto a produrre attrezzature per l’outdoor, ma in questo momento siamo molto felici di poter usare le nostre abilità per dare una mano in questa emergenza sanitaria.»

Articoli correlati

Salomon Running bussa al cuore di Milano

22 Settembre, 2021

Torna il city trail che scopre gli angoli e i monumenti più rappresentativi della metropoli lombarda: domenica 26 settembre si corre Salomon Running Milano 2021 Salomon Running Milano edizione 2020 mise al centro la voglia di ripartire, di tornare a correre, infatti, l’anno scorso fu la prima grande manifestazione sportiva nel capoluogo lombardo dopo l’emergenza […]

Ecotrail Florence 2021: il primo appuntamento off-road è firmato Salomon

25 Marzo, 2021

Nel primo weekend di primavera, a Firenze il prossimo 27 marzo, al via il primo appuntamento della corsa off-road stagionale a firma Salomon. In gara per il team del brand francese Riccardo Borgialli, Giulio Ornati e Luca Carrara. Confermato l’appuntamento del prossimo 27 marzo a Firenze. L’EcoTrail Florence 2021, manifestazione che nel 2020 a causa della […]

Coronavirus, rinviata la 50 Km di Romagna

03 Marzo, 2021

Slitta di un anno l’appuntamento con la 50 km di Romagna a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Si correrà il 25 aprile 2022. “È con grandissimo dispiacere che dobbiamo annunciare, ancora una volta, l’annullamento della 39a edizione della 50 Km di Romagna” – è quanto si legge sul sito internet ufficiale della manifestazione. “Purtroppo la situazione […]

Covid-19 e certificato medico di idoneità sportiva: cosa cambia per i runner che hanno contratto l’infezione

Il Ministero della salute ha pubblicato le “raccomandazioni” con gli accertamenti aggiuntivi da richiedere agli atleti che sono guariti dal virus, al momento della visita per il rilascio o il rinnovo dell’idoneità alla pratica sportiva agonistica. Polmonite interstiziale e danno miocardico i rischi da tenere in considerazione. “Nella valutazione degli atleti che sono guariti dalla […]

News Allenamento Equipment Salute Correre