fbpx

Ayalew e Cheptai vincono il cross IAAF di Elgoibar

24 Gennaio, 2016

Il portacolori del Barhein Aweke Ayalew e la keniana Irene Cheptai si sono aggiudicati la 73ma edizione del Cross Juan Muguerza di Elgoibar, valevole per il ciruito IAAF Cross Country Permit, in una giornata mite con una temperatura di 20°C.

Ayalew, fratello delle forti mezzofondiste Hiwot e Wude Ayalew (rispettivamente argento ai mondiali di cross 2013 e bronzo ai Mondiali di Berlino 2009 sui 10000 metri), ha vinto il secondo cross internazionale consecutivo dopo il successo di settimana scorsa a Antrim. Ayalew ha forzato il ritmo ad un giro dalla fine. Solo Tamirat Tola (vincitore all’ultima Boclassic di Bolzano) è riuscito a reggere il passo di Ayalew, mentre Martin Toroitich dell’Uganda e Halan Elabassi del Barhein sono rimasti più indietro a giocarsi la lotta per il terzo posto. Ayalew ha preso un vantaggio di 30 metri nei confronti di Tola grazie ad un parziale di 2’44” nell’ultimo giro tagliando il traguardo con due secondi di vantaggio. Elabassi ha prevalso nella lotta per il terzo posto con dieci secondi di vantaggio su Toroitich. Lo spagnolo Toni Abadia è stato il migliore degli atleti di casa in quinta posizione davanti all’ugandese Moses Kibet, ottavo classificato degli ultimi mondiali di cross di Guiyang.

La gara femminile ha visto Irene Cheptai prendere un buon vantaggio nei confronti delle etiopi Netsanet Gudeta e Alemitu Haroye durante il penultimo giro. Cheptai, settima ai Mondiali di Cross di Guiyang, ha preso un vantaggio di nove secondi su Gudeta, bronzo nella rassegna iridata di cross in terra cinese e vincitrice all’ultima Boclassic. Cheptai ha incrementato il suo vantaggio nell’ultimo giro e ha tagliato il traguardo in 24’49” con un vantaggio di 22 secondi su Gudeta. Heroye ha completato il podio in terza posizione con il tempo di 25’24”.