fbpx

Weekend da bollino… verde

Weekend da bollino… verde

01 Agosto, 2022
Foto: 123rf

Ci perdonerete la parafrasi, ma in molti sfuggono alla calura e alla confusione balneare partecipando a corse in montagna e trail. L’èlite va a Premana, nel lecchese, dove si disputano i campionati italiani di uphill (salita e discesa), che assegnano i tricolori definitivi, dopo le prove previste, di corsa in montagna. Segni dei tempi, sono i keniani Patrick Kipngeno e Joyce Njieri a prevalere (Joyce si mette alle spalle la fuoriclasse austriaca Andrea Mayr);  i titoli italiani individuali vanno a Cesare Maestri e Francesca Ghelfi. Da citare la prova del giovane Andrea Rostan, quarto.

Novanta chilometri fra Italia e Svizzera: citazioni di merito per Nicola Bassi e l’olandese Leonoor Van der Veen, primi al traguardo più lungo del Valmalenco Ultra Trail in provincia di Sondrio.Sono invece lo svizzero Lucien Epiney e Giulia Saggin a domare le asperità del Monterosa Himalayan Trail (nome che è tutto un programma) a Macugnaga.

Tra un ponte levatoio e un altro (stiamo scherzando) sfrecciano nella notte i grandi nomi di”Attraverso le mura” di Massa: il keniano Isaac Kipkemboi Too, non pago del successo di Castelbuono, vince anche in terra toscana, e Stefano La Rosa è buon terzo. Seconda Sofiia Yaremchuk, preceduta dalla sola keniana Purity Gitonga.E’ la Maratona a inaugurare i Giochi del Commonwealth di Birmingham: l’ugandese Viktor Kiplangat è il primo uomo al traguardo in 2:10’55” nonostante uno sbaglio sul percorso a pochi chilometri dall’arrivo. Sorprende l’australiana Jessica Stenson, al primo titolo importante in carriera davanti a avversarie più quotate. Di nuovo Australia a Davenport nello Iowa (Usa): Patrick Tiernan interrompe la supremazia africana vincendo la Bix Quad 7 , dedicata alla memoria del virtuoso jazz Bix Beiderbecke. Un primo posto da ritmo sincopato…

A Curinga , vicino a Lamezia Terme, sono l’emiliano Matteo Lucchese e la laziale Alessandra Scaccia a vincere il Campionato italiano assoluto e master di cinquanta chilometri su strada, al termine di un continuo saliscendi.   

Premana (Lc)- Campionato italiano salita e discesa (10 km)-Uomini: 1° Patrick Kipngeno (Ken) 46’12”; 4° Andrea Rostan (La Sportiva) 47’52”; 6° Cesare Maestri (Valli Bergamasche) 48’33”; 7° Daniel Pattis (Sudtirol) 48’43”. Donne: 1° Joyce Njieri (Ken) 54’49”; 5° Francesca Ghelfi (Valle Varaita) 57’53”; 6° Gloria Giudici (Free Zone) 58’35”.

Davenport (Usa, Iowa)- Bix Quad City 11,2 km-Uomini: 1° Patrick Tiernan (Aus) 32’32”; 2° Leo Korir 32’41”; 3° Sam Chelanga 32’44”; 4° Reuben Misop (Ken) 32’52”; 5° Josh Izewski 32’56”. Donne: 1° Fiona O’Keeffe 35’58”; 2° Caroline Rotich (Ken) 36’31”; 3° Biruktayf Degefa (Eti) 36’34”.

Chiesa di Valmalenco (So)- Valmalenco Ultra Trail– 90 km: 1° Nicola Bassi (Bergamo Stars) 13:31’55”. Donne: 1° Leonoor Van Der Veen (Ola) 18:34’34”; 2° Jenny Andreola (Sport Club Livigno) 20:07’55”. 35 km-Uomini: 1° Alessandro Rossi (Lanzada) 3:56’14”. Donne: 1° Daniela Rota (La Sportiva) 4:50’29”.

Macugnaga (Vb)-4° Monterosa Est Himalayan Trail– 60 km-Uomini: 1° Lucien Epiney (Svi) 7:25’29”; 2° Franco Collè 8:04’04”. Donne: 1° Giulia Saggin (Frisian Team) 9:04’40”. Sky 38 km-Uomini: 1° Gianluca Bianchi 5:22’06”. Donne: 1° Giuditta Turini 5:54’13”. 22 km-Uomini: 1° Davide Campletti 2:23’29”. Donne: 1° Irene Fuertes (Spa) 2:51’39”; 3° Francesca Minocci 3:14’36”.

Indietro
Pagina 1 di 2
Avanti
News Allenamento Equipment Salute Correre