Vendemmia di risultati

Vendemmia di risultati

09 Ottobre, 2022
Foto: 123rf

Ottobre, mese di vendemmia e anche di risultati, com’è ormai consueto nell’autunno inoltrato. E ricomincia a far parlare di sé, messa in ombra da Berlino e Londra, la Maratona di Chicago. La 28enne keniana Ruth Chepnegetich ricorda un po’ l’azione impetuosa dello Steve Jones del lontano 1985, quando, dopo un passaggio fantascientifico a metà gara (per l’epoca), il mezzofondista gallese mancò per un solo secondo il mondiale del portoghese Lopes. Ruth, che quest’anno aveva vinto a Nagoya in 2:17’18” è autrice di un assolo superbo con passaggio a metà di 1:05’44” che sembrava aprire scenari rivoluzionari per la corsa in rosa. Poi, solitudine, fatica e un pizzico di sfortuna la fanno concludere in 2:14’18”, seconda di tutti i tempi. Chapeau. Sulla scia, Emily Sisson con 2:18’29” e il terzo posto ha ottenuto il nuovo record Usa. Notizie che fanno quasi passare in secondo piano la vittoria assoluta del  keniano Benson Kipruto in 2:04’24”, crono ottenuto al termine di una gara da metronomi, in questo caso.

Ricchezza di risultati dal Campionato italiano di mezza maratona a Pisa: Yohannes Chiappinelli, secondo in 1:00’45” per soli quattro secondi nei confronti del keniano Benson Wambua, diventa il quinto italiano di sempre sulla distanza.Suo il titolo tricolore. Lo attendiamo in una bella maratona….Squillante primo posto di Sofiia Yaremchuk. L’ex ucraina fa suo titolo e terza prestazione italiana all time con 1:08’56”. Anna Arnaudo è prima fra le promesse con il nuovo record italiano Under 23 di 1:11’39” precedendo di poco la figlia d’arte Aurora Bado, 1:12’03”. Citazione di merito per Daniele Meucci, terzo e profeta in patria con 1:02’15”, seconda prestazione italiana al time M35.

Un po’ di vernissage, sabato 8 ottobre, per il campione europeo Yeman Crippa, applaudito a lungo dal caloroso pubblico romagnolo sul circuito della Notte delle stelle di Forlì. Un po’ scarico, con la testa volta già ai Campionati Europei di cross, Yeman è secondo alle spalle del burundiano Celestine Ndukimana.
E’ stata una gara tosta. C’è stato da soffrire, ma sono comunque contento. Ora si inizia con la preparazione per la corsa campestre, a macinare chilometri per andare il più forte possibile nell’Europeo di Cross di Venaria Reale. Penserò successivamente all’esordio in maratona il 19 febbraio a Siviglia”, ha dichiarato Crippa.
Yeman partirà per il Kenya a fine ottobre proprio per preparare gli Europei di corsa campestre in programma il prossimo 11 dicembre al Parco dellaMandria, alle porte di Torino. L’obiettivo di Crippa è tornare sul podio continentale di cross a livello assoluto già raggiunto nel 2019 in occasione della medaglia di bronzo di Lisbona. Nelle precedenti partecipazioni alla rassegna continentale di cross a livello giovanile Crippa ha vinto due ori under 20 nel 2014 e nel 2015 e due bronzi under 23 nel 2016 e nel 2017.

A Torino è la Cento Chilometri delle Alpi a assegnare le maglie tricolori di specialità. Una sorpresa e una conferma: stupisce il lucchese Francesco Giannecchini (7:10’29”), si conferma regina la romagnola Federica Moroni (7:47’24”), ottava ai Mondiali di Berlino.

Dalla cento ai Cinque chilometri di San Marino: crono di qualità, in questo caso, assicurati dal keniano Rodgers Maiyo e Valeria Baldassarri. A Boario Terme l’instancabile Luca Magri riesce a vincere la mezza maratona sul filo di 1:05’ davanti al keniano Eric Riungu.

Recap Maratone mondiali: segnaliamo il record del percorso di Lisbona (2:05’45”) dell’etiope Shiferaw Andalem. Per le altre, vi rimandiamo qui sotto.   

Chiavenna (So)- 37° Kilometro Verticale Lagunc– Uomini: 1° Jacob Adkin (Gbr) 32’11”; 2° Matteo Eydallin (Atletica Susa) 32’23”; 3° Henri Aymonod (Atletica Malonno) 32’29”. Donne: 1° Andrea Mayr (Aut) 36’34”; 3° Elisa Sortini (Atletica Valtellina) 39’00”; 4° Valentina Belotti (Malonno) 39’21”. World Cup Valsir Mountain Running-Uomini: 1° Patrick Kipngeno (Ken); 8° Henri Aymonod. Donne: 1° Joyce Njeru (Ken); 8° Camilla Magliano (Podistica Torino)

St.Paul (Usa, Minnesota)-Twin Cities Marathon-Uomini: 1° Yuya Yoshida (Giap) 2:11’28”. Donne: 1° Jessica Watychowicz 2:33’09”.

Cormons (Go)-Minitrail del Colle Brda-Uomini:1° Steve Bibalo (Sportiamo) 33’10”. Donne: 1° Margherita Spadaro (Val Rosandra Trieste) 39’15”.

Forlì (Fc)- Notte delle stelle -Uomini (10 km): 1° Celestine Ndukimana (Bur) 29’09”; 2° Yeman Crippa (Fiamme Oro) 29’12”; 3° Francesco Guerra (Alpi Apuane) 29’14”; 4° Samuel Medolago (Valle Brembana) 29’22”; 8° Osama Zoghlami (Aeronautica Militare) 29’36”. Donne (5 km): 1° Luiza Gega (Alb) 15’41”; 2° Gerase Wichira (Ken) 15’44”; 5° Federica Cortesi (Valle Brembana) 16’16”.

Pisa Half Marathon- Campionato italiano mezza maratona-Uomini: 1° Bernard Wambua (Ken) 1:00’41”; 2° Yohanes Chiappinelli (campione italiano, Carabinieri) 1:00’45”; 3° Daniele Meucci (Esercito) 1:02’15”; 4° Pasquale Selvarolo (Pro Canosa) 1:02’21”; 6° Giuseppe Gerratana (Aeronautica) 1:02’48”; 9° Ademe Cuneo (Caivano Runners) 1:03’07”. Donne: 1° Sofiia Yaremchuk (Esercito, campione italiano) 1:08’56”; 2° Veronicah Njeri (Ken) 1:09’44”; 7° Anna Arnaudo (Cus Torino) 1:11’39”; 8° Aurora Bado (Free Zone) 1:12’03”.

Varese City Run (10 km)-Uomini: 1° Federico Maione (Running Academy) 30’54”; 2° Marco Giudici (Sport Project) 30’57”; 3° Marco Broggi (Ermenegildo Zegna) 31’20”. Donne: 1° Teresiak Kwamboka (Ken) 33’35”; 2° Gloria Giudici (Free Zone) 35’10”.

Running Varsi (Pr)-Uomini: 1° Massimiliano Fanti (Asdc Il Castello) 47’59”. Donne: 1° Lisa Flammini (Casone Noceto) 55’46”.

Indietro
Pagina 1 di 2
Avanti
Allenamento News Equipment Salute Correre