fbpx

Provate per voi: Nike Air Zoom Vomero 15

12 Gennaio, 2021

“Sono scarpe importanti, pensate per durare a lungo, garantendo protezione e comfort in grado di mantenersi quasi invariati durante l’intera vita delle scarpe. Sono scarpe neutre, ben ammortizzate e stabili, ma anche e reattive ed efficienti, usabili su qualsiasi distanza”. Vediamo nei dettagli i motivi del giudizio del nostro esperto di scarpe da running.

All’interno dell’ articolata gamma di scarpe vendute della Nike, per molti anni le Air Vomero hanno avuto il ruolo di modello top fra le scarpe da running più ammortizzate.

Quest’anno è al debutto la quindicesima versione (listino 150 €) che ha un look ispirato a quello della Vomero 5, modernizzato con coda e punta aerodinamiche (derivate dalle Nike da record), e integrata con la tecnologia più recente. Infatti, le Air Zoom Vomero 15 sono costruite con un’intersuola stampata con il nuovo compound SR 02, al cui interno sono incapsulati un leggero nucleo ZoomX (in Pebax espanso) e un cuscino anteriore Zoom Air dal volume raddoppiato (rispetto ai precedenti), gonfiato a maggiore pressione e attraversato da due canali di flessione.

La suola è interamente in solida gomma anti-abrasione, con disegno a tacchetti Waffle a basso profilo, a cui si affianca una fascia laterale zigrinata. Suola e intersuola hanno entrambe una sagoma molto rastremata nel mesopiede e un tacco che risale sull’appendice posteriore aerodinamica.

Sul paio fornito per la prova (nella taglia 12 US), ho misurato un peso di 328 grammi, ed uno spessore complessivo di suola + intersuola di 17 mm sotto i metatarsi e 27 mm sotto al calcagno, pertanto un differenziale effettivo di 10 mm. Per la taglia centrale (9 US), l’azienda dichiara un peso di 286 grammi, con 16 – 26 mm di spessore di suola + intersuola.

La tomaia combina una maglia anteriore traforata, stabilizzata da pannelli centrali in tessuto anti-allungamento, con tre cavetti Flywire per lato. Alla base del calcagno, un contrafforte esterno in plastica raddoppia l’azione di quello interno. Il colletto, alto e corposo, è riccamente imbottito.

Nike Vomero donna
Il comportamento su strada

Essendo impostate con altezza da terra e differenziale classici, quando si indossano le Nike Air Zoom Vomero 15 si ha la sensazione di infilare i piedi in qualcosa già familiare. 

Anche in queste Nike la calzata è precisa intorno al calcagno e molto aderente al mesopiede, con un avanpiede piuttosto ampio, tuttavia le mie dita avrebbero apprezzato un po’ più di spazio ai lati della punta aerodinamica.

L’inedita combinazione dei tre diversi elementi che compongono l’intersuola fornisce un sostegno efficace e piacevole, senza che si possano percepire scompensi. 

Nel retropiede, l’ammortizzazione è eccellente, con un feeling molto morbido, proprio della schiuma ZoomX. E’ assai buona anche all’avanpiede, dove si può apprezzare una maggiore portanza, grazie all’ampio cuscino Zoom Air, posto in prossimità del piede (subito dietro al nonwoven cucito a Strobel). Questo materassino dona un comportamento molto elastico e assai efficiente, un buon sostegno all’avanpiede e favorisce una spinta efficace.

Invece, spiace notare che, correndo su asfalto asciutto, la suola in gomma dura, con numerose zigrinature trasversali, frena bruscamente all’inizio di ogni contatto della scarpa a terra. Per fortuna tale criticità diminuisce sul bagnato (e tende a ridursi con il lento consumo della suola), mentre non si manifesta su altri terreni, dove, invece, si apprezza la buona trazione.

Trattandosi di una Vomero, mi sembra un comportamento inaspettato, dato che le più riuscite versioni precedenti facevano dell’atterraggio morbido un vero cavallo di battaglia; in particolare le Vomero 10, 11 e 12 disponevano di una doppia rotaia longitudinale, in gomma liscia, posta lateralmente al calcagno e a lato dell’avanpiede, per ottimizzare l’atterraggio, lasciando scivolare dolcemente il piede a terra, smorzando le forze orizzontali, risparmiando le articolazioni.

D’altro canto, la complessa costruzione di queste Vomero 15 offre un’elevata stabilità e consente un’opportuna flessione del piede, accompagnata da un pronto ritorno elastico. 

Inoltre, pur essendo scarpe molto sostanziose, rimangono piuttosto vivaci, il che permette di coprire bene un’ampia gamma di andature.

Infine, uno dei maggiori plus è la durata della suola, stampata con una mescola che sembra non andare alla fine; il che, in questo caso, torna molto utile, dato che anche l’intersuola di queste pregiate scarpe è in grado di durare molto più di tante altre, garantendo a chi corre un comportamento abbastanza costante per l’intera vita delle scarpe.

Quindi, direi che Nike Air Zoom Vomero 15, si candidano a vincere il titolo di scarpe più durature, fra le neutre da strada oggi disponibili.

Nike Vomero

In conclusione                                                                                                                                      

Il test ha evidenziato che le Air Zoom Vomero 15 sono scarpe importanti, pensate per durare a lungo, garantendo protezione e comfort in grado di mantenersi quasi invariati durante l’intera vita delle scarpe. Sono scarpe neutre, ben ammortizzate e stabili, ma anche e reattive ed efficienti, usabili su qualsiasi distanza.
In base alla mia esperienza ritengo siano consigliabili a runner di ogni peso, anche elevato, con diversi tipi di appoggio, che potranno beneficiare a lungo di confort e protezione, tali da ripagare bene dall’investimento.

Ai lettori

Peso 75 Kg, sono alto 182 cm. E’ possibile che podisti di peso diverso e/o con una corsa, o una taglia, diverse percepiscano sensazioni differenti. L’adattamento indicato, relativamente a morfologia, biomeccanica e uso (essendo soggettivo) è il mio, personale, che probabilmente risulterà diverso per altri. Le scarpe per questo test sono state fornite gratuitamente dalla Nike, ma non esistono vincoli tali da condizionare l’indipendenza dei pareri forniti.

La scheda: NIKE AIR ZOOM VOMERO 15

categoria: running protettive ammortizzate
UOMO misure: EUR da 38m a 49m – peso: g 319
DONNA misure: EUR da 35m a 42 – peso: g 264

Tomaia assemblata senza cuciture, in mesh ingegnerizzato e tessuto sintetico con supporto medio-posteriore termosaldato; contrafforte tallonare, esterno, in TPU.
Allacciatura integrata e a sostegno della tomaia, tramite il sostegno laterale.
Intersuola ZoomX che interagisce con l’unità ammortizzante Zoom Air nell’avampiede. Differenziale 10 mm (12/22).
Suola in gomma resistente all’abrasione.