fbpx

Provate per voi: Hoka One One Clifton 7

24 Novembre, 2020
“Scarpe decisamente azzeccate, leggere, comodissime, ottimamente ammortizzate e molto protettive. Permettono una corsa rilassata, protetta e sicura, pertanto sono consigliabili a runner di ogni stazza e peso, per varie distanze, anche lunghe”. Vediamo nei dettagli i motivi del giudizio del nostro esperto di scarpe da running.

Ho avuto la possibilità di provare le Hoka One One Clifton 7, la settima edizione del best seller proposto dall’azienda che ha inventato le scarpe maxi. (Prezzo di listino 140 €)

Intersuola – Come molti altri modelli di questa marca, le Clifton 7 hanno una suola dalla superficie decisamente ampia e un’intersuola in Eva a bassa densità, stampata a compressione, bella spessa e avvolgente.

Nel paio fornito per la prova, ho misurato 307 grammi di peso, nella taglia 12 US Wide, con uno spessore complessivo di suola + intersuola di 24 mm sotto i metatarsi e 34 mm sotto al calcagno, pertanto un differenziale effettivo di 10 mm. Mentre, per la taglia centrale (9 US), l’azienda dichiara un peso di 246 grammi, con 24 – 29 mm di spessore di suola + intersuola.

Suola – La superficie di contatto con il terreno è fra le più elevate in assoluto, con una suola divisa in due parti, che lascia scoperto il mesopiede. E’ stampata con un efficace disegno reticolare, che collega e stabilizza una ventina di tasselli in gomma, sottili e incastonati nell’intersuola, attorniati da scavi, che riducono il materiale e contribuiscono alla flessibilità. Due ulteriori scavi, più ampi e profondi, sono posizionati sotto il calcagno e il mesopiede.

Tomaia – La tomaia è interamente in maglia tridimensionale, a tessitura differenziata, abbondantemente traforata. All’esterno e all’interno del puntale, sull’allacciatura e sul contrafforte, sono saldati sottili rinforzi in poliuretano termoplastico, che irrobustiscono il tutto.

Una maglia più leggera avvolge tutto il colletto, estendendosi posteriormente, a formare un’alta appendice. Il sottopiede estraibile è in poliuretano traspirante Ortholite.

 
Il comportamento su strada                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              

Calzando queste Hoka One One Clifton 7, che ho potuto provare nella versione a calzata larga, la prima sensazione è stata quella che fossero tagliate su misura per i miei piedi, spaziose all’avanpiede, ma perfettamente fascianti altrove, comode come ben poche altre scarpe.

Si nota anche il tipico feeling Hoka, morbido ma ben equilibrato, grazie anche all’azzeccata portanza dell’intersuola.

Le ho messe alla prova, correndo soprattutto su asfalto, ed ho potuto apprezzare l’ottima

ammortizzazione, sotto tutto il piede qualsiasi tipo di impatto viene sempre smorzato perfettamente. L’ampiezza della base dona un equilibrio stabile, ma non manca una certa flessibilità multi-direzionale, mentre la risposta elastica è piuttosto buona. Il tratto predominante è il grande confort, a cui contribuisce la leggerezza e anche durante (e dopo) una corsa lunga, queste Clifton affaticano il minimo necessario. Ciò risulta decisamente utile, soprattutto nei giorni in cui abbiamo le gambe più stanche.

Buono anche lo smorzamento delle forze orizzontali, che si generano ogni volta che la suola frena, all’impatto sul terreno, che è importante per prevenire lesioni ai legamenti. 

Inoltre, pur essendo scarpe pensate per l’asfalto, ho notato che il particolare disegno della suola regala una trazione inaspettatamente buona anche su alcuni fuoristrada, specie su fondi morbidi.

La tomaia, opportunamente strutturata, vincola bene il piede, evitando quindi inutili scivolamenti o oscillazioni. All’avvolgimento contribuiscono anche i lacci, lunghi e leggermente elastici, che possono essere sostituiti, se si preferisce una tenuta del piede più ferma.

In conclusione

Sulla base della mia esperienza, ritengo di poter dire che queste Hoka One One Clifton 7 sono scarpe decisamente azzeccate, leggere, comodissime, ottimamente ammortizzate e molto protettive. Permettono una corsa rilassata, protetta e sicura, pertanto sono consigliabili a runner di ogni stazza e peso, per varie distanze, anche lunghe. Probabilmente, queste scarpe sono quelle che oggi beneficiano del miglior rapporto fra leggerezza, confort e protezione, quindi ritengo possano essere considerate un buon investimento. 
HOKA CLIFTON 7

Ai lettori

Peso 75 Kg, sono alto 182 cm. E’ possibile che podisti di peso diverso e/o con un diverso stile di corsa, o una taglia diversa, percepiscano sensazioni differenti. L’adattamento indicato, relativamente a morfologia, biomeccanica e uso (essendo soggettivo) è il mio, personale, che probabilmente risulterà diverso per altri. Le scarpe per questo test sono state fornite gratuitamente da Artcrafts Intl., ma non esistono vincoli tali da condizionare l’indipendenza dei pareri forniti.

La scheda

Nome: HOKA ONEONE CLIFTON 7 
Categoria: running protettive ammortizzate

UOMO misure: US da 7 a 15 – peso: g 247 – prezzo: euro 140,00 

DONNA misure: US da 5 a 12 – peso: g 201 

Tomaia in mesh ingegnerizzato a struttura aperta e a trama differenziata con protezioni termosaldate su punta e tallone.
Intersuola in EVA compressa a tutta lunghezza con geometria Meta-Rocker e stabilizzatore dinamico Flat-Waisted. Differenziale 5 mm (24/29).
Suola con inserti in gomma nei punti di maggior usura e con tallone leggermente smussato. 

Note del produttore, categoria Hoka OneOne: Glide Neutral.