fbpx

Maratona di Reggio Emilia solo per top runner

Di: A cura della redazione
Domenica 13 dicembre non ci sarà la mass race, ma solo il campionato italiano Fidal. La manifestazione si presentava conforme alla normativa anti-Covid e alle disposizioni Fidal-Coni in materia «Ma sarebbe stato impossibile assicurare che la gara si svolgesse senza pubblico, come richiesto dalla normativa». Iscrizioni spostabili gratuitamente al 2021 o al 2022, ma anche cedibili a un’altra persona. 

Maratona di Reggio Emilia, sì, ma non per tutti.

A quasi un mese dall’evento, previsto per domenica 13 dicembre, l’ultima delle grandi maratone italiane ancora in calendario ha comunicato nella sera di mercoledì 11 novembre che la gara sarà ristretta ai soli atleti d’élite impegnati nel campionato italiano Fidal. 

 “In accordo con Regione, Amministrazione comunale e Federazione italiana di atletica leggera – si legge nella nota diffusa dall’organizzazione – si disputeranno i Campionati italiani assoluti di maratona, gara aperta a tutti gli atleti in possesso di minimi di partecipazione”.

Prevista anche una virtual marathon a scopo benefico.

Impossibile garantire l’assenza di pubblico

Il comunicato, scritto di proprio pugno dal “patron” Paolo Manelli, riporta il sofferto iter di valutazioni che hanno condotto alla decisione: “Ci siamo confrontati con le autorità, abbiamo studiato i protocolli e chiesto consulenze, ma la maratona nella versione classica non è possibile disputarla, perché anche se si tratta di un evento ammesso, in quanto gara nazionale, andrebbe svolta in assenza di pubblico, e questo non è umanamente possibile garantirlo; inoltre non avremmo potuto utilizzare strutture al chiuso (il nostro famoso Palazzetto), e non potendo avere una zona di partenza e arrivo enorme, sarebbe stato difficile mantenere le distanze, e il discorso “sicurezza“ per noi deve venire assolutamente al primo posto. Poi sarebbe mancata la festa, il ritrovarci tutti insieme, quelle piccole grandi cose che fanno di una maratona non solo un evento sportivo, ma un momento di gioia e socialità: pensare di vedervi tagliare un traguardo senza neanche darvi un “cinque” o non potervi mettere al collo la meritata medaglia con un bacio o un abbraccio e sulle spalle il nostro asciugamano, sono cose a cui facciamo molta fatica ad adattarci.”

Maratona di Reggio Emilia rinviata
Campionato italiano in un’altra location

A salvare la presenza della Maratona del Tricolore è, appunto, il … “tricolore” di maratona! Il campionato italiano Fidal, quindi, si svolgerà ma “questo evento si disputerà in un’altra location che consentirà di correre senza pubblico, nella massima sicurezza, con azioni anche innovative per il nostro settore. Potranno partecipare atleti in possesso di tempi di ammissione che stiamo finendo di definire insieme alla Federazione, non solo assoluti ma anche master. Entro sabato o al massimo lunedì sarà pubblicato il regolamento.”

A voce, al microfono di Claudio Bernagozzi per Top Runner TV” Paolo Manelli ha poi assicurato che le iscrizioni già effettuate per quest’anno alla mass-race potranno essere riutilizzate gratuitamente per l’edizione del 12 dicembre 2021 o per quella del 2022 oppure cedute a una terza persona. All’inizio dell’anno tutti gli iscritti riceveranno le istruzioni via e-mail per ricollocare la propria partecipazione.

Articoli Correlati

Shura Kitata sulle orme di Gebrselassie, Kipchoge e Bekele
Firenze marathon
Firenze marathon: domenica 29 novembre si correrà la Conad Green Half Marathon
Shura Kitata
Kitata e Kosgei vincono la maratona di Londra, Kipchoge solo ottavo
London marathon – Sfida stellare anche tra le donne: Brigid Kosgei contro Ruth Chepngetich
Eliud Kipchoge
Sfide stellari con Kipchoge, Bekele, Kosgei, Chepngetich e Cheruiyot alla Maratona di Londra
Maratona, nuova sfida per Kilian Jornet