fbpx

Faniel in gara alla mezza maratona di Ras Al Khaimah contro Kandie e Kiplimo

20 Gennaio, 2021
Foto: Giancarlo Colombo

Eyob Faniel parteciperà alla prestigiosa RAK Al Khaimah Half Marathon in programma negli Emirati Arabi Uniti venerdì 19 Febbraio 2021. 

Faniel ha migliorato il record italiano di maratona di Stefano Baldini lo scorso Febbraio a Siviglia fermando il cronometro in 2h07’19”. Poche settimane fa il maratoneta veneto di origini eritree ha eguagliato il primato italiano dei 10 km su strada di Daniele Meucci correndo in 28’08” in occasione del secondo posto alla San Silvestre Vallecana dello scorso 31 Dicembre. Sulla distanza della mezza maratona Faniel ha corso in 1h00’44” a Siviglia e in 1h00’53” ai Mondiali di Gdynia. Sul velocissimo percorso di Ras Al Khaimah Faniel potrebbe andare all’attacco del primato italiano della distanza detenuto da Rachid Berradi, che vinse la Stramilano nel 2002 in 1h00’20”. 

Il maratoneta azzurro allenato da Ruggero Pertile affronterà un cast di altissimo livello degno di un campionato del mondo. La starting list comprende il giovane fuoriclasse ugandese Jacob Kiplimo (campione del mondo di mezza maratona), il keniano Kibiwott Kandie (primatista del mondo sulla distanza) e gli etiopi Mosinet Geremew e Shura Kitata. 

Lo scorso ottobre Kiplimo ha vinto il titolo mondiale di mezza maratona a Gdynia in 58’49” battendo Kibiwott Kandie. Due mesi dopo Kandie si è preso la rivincita su Kiplimo vincendo la mezza maratona di Valencia in un sensazionale 57’32” nella più grande gara di sempre. Kiplimo migliorò a sua volta il record personale con 57’37”. 

Geremew ha stabilito il quarto miglior tempo di sempre sulla maratona a Londra nel 2019 con 2h02’55” e si è classificato al quarto posto nell’edizione di quest’anno della maratona londinese in 2h06’04”. Shura Kitata ha trionfato a Londra lo scorso ottobre in 2h05’41” oltre a vincere altre importanti maratone a Roma e a Francoforte nel 2017.