Dalla Boston Marathon al Lago Maggiore, quante sorprese!

Foto Brian Fluharty
Di: Danilo Mazzone

L’attenzione generale, lunedì 16 aprile, andava alla 122° Boston Marathon. Un tempo atmosferico da tregenda (freddo, venti trasversali, pioggia) ha condizionato fortemente la classica del Massachusetts (vinta nel 1990 da Gelindo Bordin): incredibile il sorpasso, negli ultimi chilometri, del giapponese Yucki Kawauchi ai danni del più quotato Geoffrey Kirui. “L’operaio della maratona”, come si autodefinisce, ha aggiunto un’altra “perla” alla collezione incredibile di gare di 42,195 km (della quale abbiamo perso il conto, in qualità e quantità, roba da enciclopedisti ) vincendo in 2:15’58” e rifilando quasi tre minuti all’esausto keniano Kirui, primo lo scorso anno. Un crono certo non all’altezza  della corsa: Kawauchi, a scapito del tempo da gara di serie B, riporta il paese del Sol Levante al primo posto dopo 31 anni (nel 1987 vinse Toshihiko Seko). Scompare invece nella bufera l’atteso Galen Rupp. Desirèè Linden fa festa perché un’americana non vinceva dal 1985. Anche qui, tempi modesti: 2:39’54”.

A molte miglia di distanza, invece l’atmosfera lacustre, il giorno prima, aveva ispirato adrenalina, anziché riflessione, all’esordiente keniano Daniel Kipchumba. Il mezzofondista africano, vincendo la Mezza Maratona del Lago Maggiore a Stresa, ha fatto triplete: record del percorso, quarta migliore prestazione mondiale dell’anno e quarta prestazione di tutti i tempi su suolo italiano. E ancora: i primi tre sotto l’ora. Che si vuole di più?

Si vola anche a Torino, con tanti azzurri a percorrere i dieci chilometri della Tuttadritta. Citazioni per Eyob Faniel, secondo, e Maggie Magnani, prima fra le donne.

BOSTON (Usa, Massachusetts) – 122° Boston Marathon

Uomini: 1° Yuki Kawauchi (Giap) 2:15’58”; 2° Geoffrey Kirui (Ken) 2:18’23”; 3° Shadrack Biwott (Usa) 2:18’35”; 4° Tyler Pennell (Usa) 2:18’57”; 5° Andrey Bumbalough (Usa) 2:19’52”. Donne: 1° Desirèè Linden (Usa) 2:39’54”; 2° Sarah Sellers (Usa) 2:44’04”; 3° Krista Duchene (Can) 2:44’20”.

STRESA (Vb)- 11° Mezza Maratona del Lago Maggiore

Uomini: 1° Daniel Kipchumba (Ken) 59’06”; 2° Kimai Ndiwa (Ken) 59’07”; 3° Josphat Boit (Ken) 59’19”; 4° Joel Mwangi (Ken) 1:01’43”; 5° Felix Chemonges (Uga) 1:01’46”. Donne: 1° Daisy Cherotich (Ken) 1:09’44”; 2° Leonidah Mosop (Ken) 1:10’26”.

BOSTON (Usa, Massachusetts)- 5 km Internazionale

Uomini:1° Hagos Gebrhiwet (Eti) 13’42”; 2° Ben True 13’42”. Donne: 1° Buze Diriba (Eti) 15’22”.

GENOVA- 14° La Mezza di Genova

Uomini:1° Mohamed Rity (Mar-Delta Spedizioni) 1:12’04”; 2° Enrico Imberciadori (Frecce Zena) 1:12’04”; 3° Corrado Pronzati (Maratoneti Genovesi) 1:12’32”. Donne: 1° Emma Quaglia (Cambiaso Risso) 1:17’15”; 2° Emanuela Massa (Cambiaso Risso) 1:25’30”; 3° Anna Bardelli (Trionfo Ligure) 1:26’17”. Corrigenova (13 km): 1° Valeria Straneo (Laguna Running) 48’48”.

TORINO- Tutta Dritta (10 km)

Uomini:1° Douglas Kipserem (Ken) 28’30”; 2° Eyob Faniel (Venicemarathon) 28’45”; 3° Charles Kamau (Ken) 28’49”; 4° Nadir Cavagna (Valle Brembana) 30’15”. Donne: 1° Margherita Magnani (Fiamme Gialle) 33’08”; 2° Giovanna Epis (Carabinieri) 33’16”; 3° Pauline Naragoi (Ken) 33’16”; 4° Sara Brogiato (Aeronautica) 33’56”; 5° Catherine Bertone (Sandro Calvesi) 34’32”.

SALUZZO (Cn)- La Mezza del Marchesato

Uomini: 1° Sammy Kipngetich (Ken) 1:04’22”. Donne: 1° Vivian  Kemboi (Ken) 1:16’46”.

STRADELLA (Pv)
Oltrepo Half Marathon

Uomini:1° Gideon Kurgat (Ken) 1:08’37”. Donne: 1° Mary Wangari (Ken) 1:18’32”.

ROVIGO- Rovigo Half Marathon

Uomini:1° Philip Maritim (Ken) 1:02’44”; 2° Andrew Kwemboi (Ken) 1:04’17”. Donne:1° Caroline Rutto (Ken) 1:16’02”.

ROMA- 20° Appia Run (13 km)

Uomini:1° Laktri Aziz (Mar-International Security Service) 38’16”. Donne:1°Yayeh Mekuanent (Eti- Brugnera) 45’45”; 2° Paola Salvatori (Us 83 Roma) 46’49”.

SEREGNO (Mi)- Campionati italiani Cento Chilometri

Uomini:1° Matteo Lucchese ( Avis Castel San Pietro) 7:03’08”; 2° Gianluca Tonetti (Team OTC) 7:05’26”; 3° Francesco Lupo (Atletica Imola) 7:13’15”. Donne:1° Cristina Pitonzo (Gs Maiano) 8:32’16”.

Articoli Correlati

Oro, argento e bronzo: esulta l’Italia della maratona!
Eyob Faniel: «Grazie, Venicemarathon»
Macron Divise Ufficiali Parma Marathon 2018
Parma Marathon 2018: ecco le maglie
Laura Gotti andrà agli Europei: “Emozionata, ma rimango con i piedi per terra”
Lago Maggiore Half Marathon da record: vince Kipchumba in 59’06”
Maratona: lo scozzese Hawkins collassa al suolo a due chilometri dal traguardo