fbpx

Nella corsa è sempre primavera 

31 Marzo, 2018
Foto: Michele Tusino

Quest’anno, con l’arrivo della primavera, non accadrà più che i parchi delle nostre città “torneranno a riempirsi di gente che corre”. … perché quei parchi non si sono più svuotati, mesi fa, con l’arrivo dell’inverno. Fatta salva la parentesi “Burian”, più allarme meteo che freddo vero, chi correva ha continuato a farlo. E chi voleva cominciare, a sua volta, non ha atteso la primavera per farlo, ha cominciato e basta.

È la realtà del running, che ormai più che uno sport è uno stile di vita che non conosce stagioni. Si lavora e si corre, ci si frequenta per correre, ci si piace e talvolta ci si innamora, anche, correndo. Si viaggia insieme, correndo, ma ogni corsa, in fondo, è un viaggio, anche il più blando degli allenamenti: un viaggio dentro di noi, dentro quella dimensione intima che la corsa, col suo filtro di endorfine e serotonina, ci permette di frequentare.

Quello che rifiorisce con la primavera, invece, è il calendario: aprile presenta una concentrazione di appuntamenti da togliere il fiato. Correre di aprile raggiunge le edicole nella settimana tra Pasqua e uno dei più intensi “marathon day” dell’anno: la domenica 8 che vede svolgersi in Italia gli appuntamenti di Roma e Milano e oltre confine quelli di Parigi e di Rotterdam.

L’eleganza corre con noi 

La corsa come stile di vita è una dimensione che trova conferma anche nello speciale abbigliamento che trovate all’interno di Correre di aprile. Un dossier dedicato alle nuove collezioni primavera-estate di 21 aziende del settore, proposte in un vero e proprio servizio di moda e completate da 44 schede prodotto e 11 focus, tra consigli per una scelta consapevole e approfondimenti legati alla natura dei materiali utilizzati, alla tutela della salute, all’innovazione. Il lettore potrà constatare, sfogliando, come la tendenza dei produttori sia quella di abbattere la barriera che fino a qualche stagione fa separava, ad esempio, l’abbigliamento tecnico, per allenamento o gara (il cosiddetto “active”) da quello di sport inspiration, da utilizzare nel tempo libero (l’altrettanto cosiddetto “lifestyle”).

In questa primavera-estate 2018, ancor più di quanto non sia già accaduto nelle stagioni calde precedenti, ci si allenerà e si gareggerà con t-shirt e short che non sfigurerebbero a un happy hour o in una serata informale, perché non c’è più una corsa separata dal resto della vita, ma una vita con dentro la corsa.

Correre Aprile 2018

I principali contenuti del numero di aprile: Storie – Nel quarantennale della vicenda Moro, vi riproponiamo un nostro articolo pubblicato su Correre di aprile del 2006: la storia di Mario Sossi, primo rapimento illustre degli Anni di piombo, un magistrato che scoprì la corsa dopo essere stato liberato e che nel mondo della corsa incontrò […]

SEMPRE IN QUESTO NUMERO

Forze in gioco contro la noia

01 Aprile, 2018

Il bisogno di stimoli sta alla base del benessere e del buon funzionamento della mente umana. Ma se l’indolenza non è lo stato naturale dell’uomo, perché facciamo così fatica a partire e a tenere fede a un programma di attività fisica? Meno spinte, più stress C’è uno schema mentale molto diffuso nella cultura attuale: è […]

Maratoneti in affanno

31 Marzo, 2018

Se analizziamo le graduatorie dei maratoneti italiani del 1987 preparate da Franco Civai e i dati del 2017, scopriamo analogie insospettate e preoccupanti, a fronte di un enorme progresso che nel frattempo si è verificato a livello mondiale maschile e femminile. Progresso mondiale  Nel 1987 il record mondiale femminile della maratona era di 2:21’06” della […]

Tra appoggio e drop

31 Marzo, 2018

Troppo spesso si classificano le tipologie di appoggio senza considerare la variabile della velocità. Correre a 20 km orari è profondamente diverso che correre a 10 km orari: sono gesti tecnici differenti, anche per il medesimo atleta. Tendenzialmente il tempo di appoggio cresce al diminuire della velocità e tale aumento può esaltare i potenziali difetti […]

Dimagrire mangiando molto? Con la corsa e una corretta alimentazione, si può! 

31 Marzo, 2018

Mangiare di più per dimagrire in modo stabile? Sembra incredibile, ma è così. I “perché” li troviamo nell’intervento di Lyda Bottino su Correre di aprile, accompagnati subito dalla precisazione su come sia “fondamentale, però, nutrirsi nel modo corretto, nel rispetto della funzionalità dell’ipotalamo L’energia che attiva l’ipotalamo Il paradigma della medicina di segnale si basa […]