fbpx

Lezioni di spesa per il runner: le proteine

25 Giugno, 2019
Foto: 123RF 

Un corretto apporto proteico è fondamentale per l’organismo e in particolare per gli atleti. Noi siamo infatti costituiti da proteine, i carboidrati rappresentano solo il nostro carburante. Ma quali sono le fonti proteiche e come sceglierle? 

Le uova

Con le sue proteine di alto valore biologico, l’uovo rappresenta una delle migliori fonti di queste componenti a disposizione dell’uomo. Privo di sale, additivi e conservanti che sono invece spesso presenti in altre fonti proteiche quali formaggi e salumi, è un alimento davvero di alto valore nutrizionale.

Contiene circa 7-8 g di proteine (per uovo) e, inoltre, vitamine preziose (A, E, B, D), minerali (come fosforo, sodio, potassio, calcio e ferro), acidi grassi sani e antiossidanti.

Il pesce

È un’ottima fonte di proteine di alta qualità (tra il 12 e il 23% in peso) ed è ricco di vitamine liposolubili come la A e la D e di vitamine idrosolubili come la B e la PP. L’ideale è scegliere pesce fresco e pescato, ma anche quello di allevamento o surgelato, se selezionato bene, non va demonizzato. Surgelando, conservando e scongelando nel modo corretto, il valore nutrizionale del pesce surgelato è simile a quello del pesce fresco.

La carne

Contiene amminoacidi (mattoncini che costituiscono le proteine) essenziali che l’organismo non è in grado di prodursi da solo, ma che devono essere introdotti con l’alimentazione.

È un’ottima fonte di ferro, in una forma più facilmente assimilabile rispetto a quello contenuto nelle verdure e nei legumi.

Contiene vitamina B12, presente solo in alimenti di origine animale. 

La carne rossa, in particolare, ha un eccellente potere anabolizzante (fa crescere il muscolo) prezioso per chi fa sport. 

Nota: Questo testo rappresenta una sintesi della prima parte del servizio “Lezioni di spesa: proteine”, di Lyda Bottino, pubblicato su Correre n. 417, luglio 2019 (in edicola a inizio mese), alle pagine 58-61.

Correre Luglio 2019

Luglio: questo mese parliamo di… Reportage – Dopo mesi di preparazione vissuti attraverso le parole dei coach Fulvio Massa e Simona Morbelli, voce alle due protagoniste dell’UTMB by Ushuaia: la blogger Carlotta Montanera e la giornalista Francesca Grana, al debutto in un ultratrail… alla fine del mondo! (Carlotta Montanera e Francesca Grana) Allenamento – Alcune […]

SEMPRE IN QUESTO NUMERO

Ushuaia by Utmb, reportage dall’ultra trail “alla fine del mondo” 

25 Giugno, 2019

Dopo i mesi di preparazione raccontatici attraverso le parole dei coach Fulvio Massa e Simona Morbelli, ecco pubblicato, su Correre di luglio, il racconto delle due protagoniste dell’Ushuaia by Utmb: Carlotta Montanera e Francesca Grana, due podiste di strada diverse per indole e attitudini, ma che sono state accomunate da un unico obiettivo: cimentarsi per […]

Runner veloci e potenti dopo i 50 anni

25 Giugno, 2019

Il coach statunitense Joe Friel è autore di un libro intitolato “Veloci e potenti dopo i 50 anni”. Luca De Ponti, chirurgo ortopedico esperto di running, trae spunto dalla lettura di questo testo per approfondire il tema di come proseguire a correre in maniera proficua anche dopo il giro di boa del mezzo secolo di […]

5 consigli per personalizzare la preparazione

25 Giugno, 2019

In quali allenamenti il podista si esprime meglio? Qual è il livello e il tipo di sforzo che lo mette più in difficoltà? Sono queste le domande-riflessioni che si pone Orlando Pizzolato nel suo contributo tecnico pubblicato su Correre di luglio, rivolto soprattutto ai runner che agiscono anche come personal trainer di altri appassionati, ma […]

“Ripetute”, istruzioni per l’uso

25 Giugno, 2019

Nella mentalità del runner il concetto di ripetuta è associato a situazioni di sforzo, di sudore, di “fiatone”: soprattutto se si tratta di ripetute “corte” o “intermedie”, sono utili a stimolare il meccanismo anaerobico perché, da un punto di vista fisiologico, innalza lo stato di fatica e abitua il cuore e i muscoli a “lavorare” […]

Quel magico mix tra allenamento e recupero, nella corsa come nella vita 

25 Giugno, 2019

Al volo, a rivista pressoché chiusa, abbiamo riaperto i file per trovare spazio per l’impresa di Yemaneberhan Crippa, che nei 5.000 m del Golden Gala è diventato il terzo italiano di sempre con un eccellente 13’09”52 (il record italiano di Salvatore Antibo è di 13’05”59 e resiste da 29 anni). Oltre a quella di Crippa […]