fbpx

La passione ci fa curiosi

La passione ci fa curiosi

05 Maggio, 2022
Foto: 123rf

Di numero in numero, decidere cosa pubblicare significa anche questo: ragionare con gli autori su cosa possa essere interessante per un lettore, ragionamento facilitato dai suggerimenti dei lettori stessi, che così facendo danno luogo a una redazione diffusa “da remoto”. Ci guida la fiducia che la curiosità sia ancora uno dei fili conduttori della passione per la corsa.

È mia abitudine utilizzare queste righe anche per suggerire ai lettori di Correre un filo conduttore, cioè un argomento di fondo che percorre la rivista trattato in articoli diversi da differenti autori. In questo numero ne emerge uno, quello dell’adattamento al caldo, argomento trattato sia da Huber Rossi sia da Fulvio Massa, particolarmente utile in questo periodo che sembra essersi incaricato di smentire il luogo comune “Non ci sono più le mezze stagioni”: fresco-freddo all’alba e di sera, repentini innalzamenti di temperatura nelle ore centrali e altrettanto repentini raffreddamenti al calar del sole. La primavera che non ci aspettavamo più.

Ce n’è però un altro, che sta a monte di questi e di altri contributi: la curiosità. 

Di numero in numero, decidere cosa pubblicare significa anche questo: ragionare con gli autori su cosa possa essere interessante per un lettore, ragionamento facilitato dai suggerimenti dei lettori stessi, che così facendo danno luogo a una redazione diffusa “da remoto”, che è una delle espressioni eredità della pandemia.

È così che si arriva a dare spazio a un’analisi minuziosa dell’aerodinamica della corsa, come quella che Filippo Pavesi tira fuori intervistando uno scienziato della materia, Fabio Malizia, o all’altrettanto dettagliata analisi (meccanismi e contromisure) di Giorgio Garello su un difetto di molti camminatori (ma anche corridori): avanzare zigzagando e non in linea retta. Per non parlare della disamina dei carboidrati, la cui trattazione di Fabrizio Angelini ha meritato due puntate ugualmente estese.

Ci guida la fiducia che la curiosità sia ancora uno dei fili conduttori della passione per la corsa. Interpretarla è la sfida che insieme affrontiamo in ogni numero di Correre.

Buona lettura.

 

Correre Maggio 2022

Correre – Ecco il numero di maggio Panorama / Attualità – Marathon des Sables: la classica-mito delle corse nel deserto ha proposto il consolidato tandem dei fratelli El Morabity e la novità costituita dalla vincitrice, Anna Comet Pascua. Un totale di 801 arrivati, compresi 22 italiani, di cui pubblichiamo nome, posizione in classifica e tempo. […]

SEMPRE IN QUESTO NUMERO

Post Covid: la dura ripresa del runner 

In seguito alla malattia da Coronavirus o alla somministrazione del vaccino, il nostro sistema immunitario può reagire in diversi modi, che influiscono sulla salute e, di conseguenza, sull’attività sportiva. Luca De Ponti analizza per noi le situazioni più frequenti.  Tornare a correre (e alle altre attività sportive) dopo aver contratto il Covid è l’argomento di […]

Evitare il calo di rendimento da caldo 

È questa la stagione in cui la temperatura, durante il giorno, si innalza improvvisamente rischiando di mandarci in tilt. Da qui in poi, fino all’autunno, il caldo diventa un elemento con cui dobbiamo sempre fare i conti, in allenamento come in gara. Huber Rossi e Fulvio Massa ci spiegano come affrontare questa condizione. “È questa […]

Le pause che migliorano l’allenamento

Le consiglia Orlando Pizzolato, per rendere più sopportabili gli allenamenti più intensi, come ad esempio le ripetute o il fondo medio, soprattutto ai giovani che corrono da poco tempo o agli amatori al rientro da uno stop. Il risultato? Minor fatica e maggior rendimento.   “Lo stop che si fa durante una gara o un allenamento […]

News Allenamento Equipment Salute Correre