fbpx

Europei Master: 127 medaglie d’oro per gli azzurri

Foto: Jader Consolini
Di: A cura della redazione
La squadra italiana è stata all’altezza della sfida continentale casalinga, segnando il record di vittorie agli Europei e collezionando un totale di 337 medaglie. Significativa anche la prova dell’organizzazione, alle prese con la cifra record di 4.496 partecipanti per un totale di 12.293 atleti-gara.

La 21ª edizione dei Campionati europei Master “Stadia” (pista) verrà ricordata soprattutto per la grande energia che ha caratterizzato la presenza azzurra: l’Italia s’è aggiudicata la prima posizione nel medagliere, fatto mai accaduto in passato, nemmeno nelle altre tre edizioni svolte nel nostro Paese. Il risconto finale è il seguente: 

1. Italia 127 ori, 106 argenti e 104 bronzi; 

2. Germania 119-110-88; 

3. Gran Bretagna 103-70-74. 

In totale si è registrata una valanga di 337 medaglie finite al collo dei master italiani, che fa impallidire il bilancio del 2008 a Lubiana, l’edizione di maggior successo finora per noi, con 53 titoli conquistati.

Effetto team 

Va però precisato che all’esplosione del nostro medagliere hanno contribuito anche le 35 medaglie d’oro vinte come team nelle prove su strada di corsa e di marcia, medaglie sul cui significato ci si interroga, non solo tra gli age-group, ma anche in occasione delle analoghe classifiche a squadre degli Europei assoluti di maratona, ad esempio. Ma tant’è, il dato sintetico resta: l’Italia è prima! A ogni buon conto, se si trascurano le pletoriche medaglie dei team, si tratta comunque di 54 titoli maschili e di 38 femminili, con tanti momenti memorabili da incorniciare d’azzurro. 

Settore per settore, ecco i protagonisti

Come da consolidata tradizione, Correre ospita l’analisi tecnica del nostro esperto, Werter Corbelli, e correda il tutto con la lista dei vincitori. 

Mano all’agenda

Archiviati questi Campionati europei, il calendario internazionale prossimo venturo dei Master prevede: 

• 14-21 marzo 2020, Campionati europei Indoor a Braga (Por); 

• 2-4 aprile 2020, Campionati europei Non-stadia a Madeira (Por); 

• 20 luglio- primo agosto 2020, Campionati mondiali Stadia a Toronto (Can); 

• 6-12 aprile 2021, Campionati mondiali indoor a Edmonton (Can); 

• 2021, date da definire, Campionati Europei Stadia a Tampere (Fin).

Nota: Questo testo rappresenta una sintesi del servizio “Euromaster: 127 ori per gli azzurri”, di Werter Corbelli, pubblicato su Correre n. 420, ottobre 2019 (in edicola a inizio mese), alle pagine 102-106.

Articoli Correlati

Europei di cross, Yeman Crippa, fratelli Ingebrigtsen, Can e Battocletti stelle a Lisbona
Europei di cross: Crippa, fratelli Ingebrigtsen, Can e Battocletti stelle a Lisbona
Tokyo2020
A Sapporo marcia e maratona dei Giochi di Tokyo 2020
Priscah Cherono vince la Maratona di Singapore
Seconda vittoria consecutiva per Cherono e Kipkorir 
Running Festival
Maratona di Valencia: è caccia al record del mondo
Elio Locatelli, l'atletica in lutto
L’atletica azzurra piange Elio Locatelli
Eliud Kipchoge
Kipchoge e Muhammad atleti dell’anno della World Athletics