fbpx

Donne runner e mental coach

Donne runner e mental coach

Foto: 123rf

È questo il tema della più recente puntata di settembre di “#runpatia”, lo spazio di corsa al femminile presente tutti i mesi su Correre. Un dettagliato punto della situazione su un aspetto della preparazione ancora nebuloso per molti runner.

“In questi ultimi anni si è parlato tantissimo del potere della corsa e del movimento in genere sul nostro benessere mentale. In molti si sono avvicinati recentemente proprio per trovare un conforto psicologico (oltre che fisico) in questo momento così instabile e contraddittorio della nostra esistenza. Si parla poco, invece, della dinamica inversa, ovvero di come la potenza della nostra mente possa aver un’influenza positiva sulla nostra corsa. Eppure è un fenomeno risaputo. Durante la preparazione di una maratona, ad esempio, prima o poi qualcuno dichiara che “correre la maratona è, al novanta per cento, mentale…”. Questo dovrebbe dare conforto all’atleta soprattutto quando gli allenamenti non stanno procedendo per il verso giusto, poiché tutti noi crediamo di poter contare sulla nostra forza mentale nel caso in cui cedesse quella fisica. In realtà, solo in pochi seguono un metodo specifico per allenare la mente per un evento importante, la cosiddetta gara “A” della stagione. Si è disposti a fare ogni sacrificio possibile, come correre alle cinque di mattina in piena estate, pensando che la forza mentale arriverà magicamente al momento giusto. Ma la voglia di vederla comparire non ci assicura che è quello che accadrà.”

Una mente tutta da allenare

“Nella definizione di “mental coaching” è compresa la preparazione intenzionale della mente dell’atleta al fine di migliorare la performance in gara. Molti atleti professionisti includono nella propria équipe uno psicologo dello sport per essere guidati in questo lavoro. Nella pallacanestro, Kobe Bryant e Michael Jordan si sono avvalsi entrambi del mental coaching in prossimità delle partite decisive. Atri due esempi sono la ginnasta Simone Biles e, nell’atletica leggera, il velocista Marcell Jacobs. Le tre tecniche fondamentali per allenare la mente nello sport sono: visualizzazione, rilassamento e cambiamento del dialogo interiore. Ed è, proprio, quest’ultimo aspetto che ritengo prioritario nel perseguire l’obiettivo posto, prima ancora di attuare qualsiasi altra tecnica mentale.”

Con questa introduzione di Julia Jones si apre la puntata di settembre di #Runpatia, il progetto 2022 di corsa al femminile curato dall’autrice-coach con Maria Comotti.

I consigli delle esperte

A fare il punto sull’utilità del mental coaching intervengono anche la runner-psicologa Cecilia Somigli (che sottolinea il pericolo di “personaggi improvvisati”) e la psicologa dello sport Valentina Marchesi, che spiega come lavora con gli sportivi.

Nota: Questo testo rappresenta una sintesi della puntata di Correre al femminile dedicata al tema del mental coaching, di Julia Jones e Maria Comotti, (pagine 80-87), pubblicato su Correre n. 455, settembre 2022 (in edicola da inizio mese).

Correre Settembre 2022

Ecco il numero di settembre Scarpe&Sport: acquisto facoltativo con Correre di settembre – Oltre a Correre di settembre, i lettori trovano in edicola anche Scarpe&Sport n. 54, la nostra semestrale “buyer’s guide” dedicata alle calzature per chi fa sport. La rivista è in edicola “da sola”, cioè non confezionata con Correre come accadeva fino allo […]

SEMPRE IN QUESTO NUMERO

Allenamento / Autunno al bivio: 10 o 21 km?

Due programmi di otto settimane finalizzati a mettervi in grado di correre rispettivamente una distanza media oppure una mezza maratona alla fine di ottobre. Su questo numero di Correre e sul prossimo (ottobre) troverete un programma di 8 settimane (le prime quattro descritte su questo Correre di settembre), orientato a correre una 10 km oppure […]

Scarpe&Sport: acquisto facoltativo con Correre di settembre

05 Settembre, 2022

Oltre a Correre di settembre, i lettori trovano in edicola anche Scarpe&Sport n. 54, la nostra semestrale “buyer’s guide” dedicata alle calzature per chi fa sport. La rivista è in edicola “da sola”, cioè non confezionata con Correre come accadeva fino allo scorso anno. Questo perché l’acquisto di Scarpe&Sport è facoltativo, ma riservato a chi […]

Impressioni di settembre

05 Settembre, 2022

Il rumore sta tornando padrone delle città mentre vi proponiamo Correre di settembre, un numero più “a vasto raggio” del solito, in cui non è facile trovate quel filo conduttore a cui di solito dedico questa introduzione alla newsletter. I nuovi runner, ad esempio, trovano la guida all’acquisto della prima scarpa, curata nientemeno che da […]

News Allenamento Equipment Salute Correre