fbpx

Imputato “Cortisolo”, l’ormone dello stress che annulla l’allenamento

29 Dicembre, 2016

Tra i processi infiammatori legati all’attività sportiva c’è la produzione di radicali liberi, in proporzione alle quantità di ossigeno consumato dalle cellule, motivo per cui la produzione di radicali è maggiore negli sportivi rispetto ai sedentari. I radicali liberi diventano letali per la salute dell’uomo quando si ha stress ossidativo, ossia uno sbilanciamento tra la loro produzione e la capacità che ha l’organismo di combatterli. Gli sportivi producono sì una maggiore quantità di radicali liberi, ma allo stesso tempo sviluppano un sistema antiossidante migliore rispetto ai soggetti che non praticano sport, motivo per cui riescono a combattere l’ossidazione radicalica.

L’infiammazione è legata allo sport anche per la secrezione di cortisolo, l’ormone prodotto dal surrene in condizioni di stress, fondamentale per controllare le situazioni di lavoro eccessivo. Si dice che chi è stressato è anche infiammato, proprio perché a lungo andare, il cortisolo ha effetti infiammatori: una secrezione prolungata di cortisolo, dovuto spesso alla mancanza di periodi di riposo e/o di recupero, crea, infatti, una condizione di ipercortisolemia che può portare all’esaurimento del cortisolo disponibile con conseguente sindrome dell’overtraining, ovvero del superallenamento, che creaun malessere psico-fisico generale in cui l’atleta riporta stanchezza, debolezza e incapacità a compiere anche gli sforzi più semplici.

Note:
1. questo contributo fa riferimento al servizio intitolato “Infiammazione e prestazione”, pubblicato su Correre n. 386, dicembre 2016, a firma dello stesso Autore
* 2. Francesco Garritano è dottore in Scienze della Nutrizione e biologo nutrizionista, collaboratore di Luca Speciani (www.dietagift.it e www.medicinadisegnale.it)

Correre Dicembre 2016

Il runner che legge Correre è uno che non si ferma davanti alle difficoltà, della corsa e della vita. Non lo spaventano nemmeno le parole difficili, come mitocondri, argomento dell’intervento del nostro direttore-allenatore, Orlando Pizzolato. Implementare i mitocondri, suggerisce Orlando, significa migliorare la nostra capacità di correre a lungo e più velocemente. Ostinati come siamo, […]

SEMPRE IN QUESTO NUMERO

Libri di running – 18 idee per un regalo 

29 Dicembre, 2016

Siamo ancora convinti che non moriranno mai. Quando si tratta di libri, cioè di lettura ponderata e lunga, il profumo della carta vince ancora sullo schermo retroilluminato. Le festività di fine anno sono alle porte. Avete già le idee chiare per i regali? Noi vi suggeriamo 18 proposte di lettura da mettere sotto l’albero, per […]

Più forti con più mitocondri

05 Dicembre, 2016

Hanno un nome difficile da ricordare, ma svolgono un ruolo indispensabile. Parliamo dei mitocondri, organuli importantissimi nella produzione di energia durante le prestazioni aerobiche. Energia che consente alle fibre muscolari di contrarsi e al corpo di muoversi rapidamente, ottenendo il massimo rendimento e sfruttando al meglio l’ossigeno disponibile. Quanti più mitocondri sono presenti nei muscoli, […]