fbpx

10 km e mezza maratona: al via in quattro settimane

03 Luglio, 2021
Foto: 123RF
La voglia di appuntarci un numero di gara è tanta e ora che le gare sono tornate diventa difficile rimandare la partecipazione a quando avremo completato un ciclo di preparazione specifica. Su Correre di luglio Lorenzo Falco propone due programmi di quattro settimane l’uno, per raggiungere una condizione sufficiente a condurre in porto una 10 km o una mezza maratona, non da primato personale, certo, ma senza danni né troppe delusioni.  

Diciamoci la verità: la ripartenza ci ha un po’ sorpreso. Precipitati nell’incertezza a cui la pandemia ci aveva abituati, abbiamo rimandato l’inizio di una preparazione specifica per una gara al momento in cui avremmo saputo con certezza che le corse si sarebbero svolte senza più rischio di stop all’ultimo minuto. Ora che quel momento è arrivato, ci troviamo tra due fuochi: da una parte sappiamo che ci vuole tempo per preparare bene una competizione, dall’altra si muore dalla voglia di appuntare sulla canotta un numero di gara al più presto possibile. 

Per non disperdere mesi di allenamenti

Nel frattempo, però, ci siamo comunque allenati, per cui disponiamo di un discreto bagaglio di condizione. Nulla di specifico, certo, ma abbiamo accumulato una buona base organica generale e un discreto chilometraggio.

“Le due proposte che presentiamo in questo mese sono rivolte a quegli appassionati che, in quelle lunghe settimane in cui è stata molto “pesante” l’assenza di gare, si sono dedicati ad allenamenti impegnativi, nel tentativo di tenere alto lo stato di forma e per “simulare” qualche situazione agonistica”, scrive Lorenzo Falco all’inizio del suo contributo su Correre di luglio.

Come sfruttare al meglio gli allenamenti svolti

Non sono quindi per tutti i due programmi di allenamento, corredati di dettagliate tabelle, per preparare in quattro settimane una corsa breve (5-12 km) o una mezza maratona. “Come premesso, non avrete il tempo per completare un pieno ciclo di preparazione (costruzione, potenziamento, finalizzazione), ma potrete “sfruttare” il lavoro generale che avete svolto in precedenza, a patto che abbiate sempre inserito dei lavori misti, sul ritmo e sulla velocità di base, oltre a una buona dose di fondi lenti.  

Nota: Questo testo rappresenta una sintesi del servizio “10 km e mezza maratona: al via in 4 settimane”, di Lorenzo Falco, pubblicato su Correre n. 441, luglio 2021 (in edicola da inizio mese), alle pagine 30-34.

Correre Luglio 2021

Su questo numero: Allenamento – Via dalla noia delle sedute sempre uguali. Nuovi stimoli possono arrivare da questo micro-ciclo di 3 settimane dove ogni settimana a variare è il terreno: strada, poi trail e infine pista. (Orlando Pizzolato) Allenamento – Le gare sono ripartite e la voglia di parteciparvi è tanta. Se nel frattempo qualche […]

SEMPRE IN QUESTO NUMERO

Pizzolato: via dalla noia degli allenamenti sempre uguali 

03 Luglio, 2021

Afflitti dalla noia delle sedute sempre uguali? Per ritrovare la voglia di allenarsi Orlando Pizzolato propone un micro-ciclo di tre settimane nel quale, ogni settimana, si varia il contesto tecnico, ma soprattutto il tipo di terreno su cui si corre.  “Allenarsi con regolarità non è affatto semplice. Giorno dopo giorno un’attività piacevole come la corsa […]

La normalità restituita

03 Luglio, 2021

Si torna a gareggiare anche se non siamo proprio “pronti-pronti”. Su Correre di luglio, suggerimenti su come sfruttare quello che si ha percorrono i contributi, ad esempio, di Orlando Pizzolato, Daniele Vecchioni e Luca De Ponti. Un approccio in fondo nuovo che diventa esplicito nel contributo di Lorenzo Falco: due programmi di quattro settimane l’uno, […]