fbpx

Andrea Macchi vince il Gran Trail di Courmayeur

10 Luglio, 2021
Foto: Carmine Troise
Terzo successo per il portacolori del team Eolo/Kratos, dopo i trionfi nel 2017 e 2019. Un’edizione purtroppo caratterizzata anche dalla morte di un concorrente subito dopo il via. Inutili i rapidi soccorsi.

Il Gran Trail Courmayeur (100 km con 7.900 m di dislivello totale) ha di nuovo incoronato Andrea Macchi, capace di chiudere in 14:42’ una prova di elevata difficoltà tecnica, caratterizzata da un percorso che propone alternativamente pietraie, creste esposte e tratti innevati. Il portacolori del team Eolo/Kratos ha preceduto di 1:25’ Simone Corsini (secondo in 16:07’) e di 1:37’ Alessandro Roncato (terzo in 16:19’). Tra le donne si è imposta Chiara Vitale (18:21’) davanti a Sonia Locatelli.

Foto: Stefano Jeantet
Terza vittoria di Macchi a Courmayeur

L’ex canottiere della Canottieri Gavirate, bronzo ai mondiali di canottaggio under 23 (Amsterdam 2005), si è così imposto per la terza volta nella prova estrema di Courmayeur, dopo i successi nelle edizioni 2017 e 2019 e al culmine di un “crescendo di condizione” che in questo 2021 lo ha visto passare dal 16° posto della Sanremo Ultra Trail (21 febbraio) al 18° de Le Porte di Pietra (16 maggio, campionato italiano Fidal), poi al terzo posto nella Dolomiti Extreme Trail, che con i suoi 103 km e impegnativo dislivello più si avvicina alle caratteristiche di Macchi.

La tragedia subito dopo il via

Il Gran Trail Courmayeur era purtroppo cominciato, venerdì sera, nel peggiore dei modi: 800 metri dopo il via un concorrente si è accasciato al suolo, probabilmente colpito da un malore. Si tratta di Saverio Zamblera, un ultra-trailer di 61 anni di Carobbio degli Angeli (BG), tesserato per i Runners Bergamo. Il medico di servizio del soccorso alpino di Entréves ha raggiunto immediatamente il luogo, ma non ha potuto far altro che constatare il decesso del corridore. Sull’incidente è stata aperta un’indagine d’ufficio dalla Guardia di Finanza di Entréves. 

L’organizzazione ha scelto di divulgare la notizia solo ad avvenuta notifica ai famigliari. Per lo stesso motivo, Correre.it ha scelto di attendere la stesura del resoconto della gara, con l’arrivo dei primi atleti, prima di dare notizia del tragico episodio. 

“Da buon ultra trailer Runners Bergano continuerai a correre su altre strade” è scritto nel post pubblicato sulla pagina Facebook del famoso running team bergamasco.

Articoli correlati

Maratona di Fukuoka, vince Michael Githae

06 Dicembre, 2021

Il keniano Michael Githae ha vinto la prestigiosa maratona giapponese di Fukuoka (gara del circuito World Athletics Elite Label) in 2h07’51”.  Githae, che corre per il Suzuki track team in Giappone, aveva realizzato il precedente record personale di 2h08’17” in occasione dell’edizione dell’anno scorso della Maratona di Fukuoka. Il giapponese Kyohei Hosoya si è classificato […]

Kotut e Tsehay trionfano alla maratona di Firenze

28 Novembre, 2021

Il keniano Cyprian Kotut e l’etiope Tsehay Alemu Maru hanno conquistato il successo nella trentasettesima edizione dell’Asics Firenze Marathon. Cyprian Kotut ha realizzato la seconda prestazione più veloce di sempre alla Maratona di Firenze con l’ottimo tempo di 2h08’59” avvicinandosi di 19 secondi al record della manifestazione detenuto dal 2006 dal connazionale James Kutto con […]

Arnaudo 25ma nel Cross di Santiponce

22 Novembre, 2021

Vicino a Siviglia, nel prestigioso cross International de Italica vincono Jeruto e Kwizera Norah Jeruto ha vinto il prestigioso Cross Internacional de Italica a Santiponce vicino a Siviglia in 24’22” sulla distanza dei 7910 battendo per un solo secondo la vice campionessa mondiale dei 5000 metri di Doha 2019 Margaret Kipkemboi Chelimo al termine di […]

Kiplimo, record del mondo in mezza maratona

21 Novembre, 2021

Jacob Kiplimo ha stabilito il nuovo primato mondiale della mezza maratona fermando il cronometro in 57’31” a Lisbona. Il ventenne ugandese tesserato per l’Atletica Casone Noceto ha tolto un secondo al precedente record stabilito dal keniano Kibiwott Kandie lo scorso anno a Valencia con 57’32”. In quell’occasione Jacob Kiplimo si classificò secondo in 57’37”. Kiplimo […]