Correre Marzo 2017

abbonati-subito

Cosa c’è su Correre di marzo?

Panorama – Una vita ad alta quota. In occasione dell’uscita del suo libro, abbiamo incontrato il campione e pioniere dello skyrunning Bruno Brunod, che ci ha raccontato la sua storia di vita e di sport. (Leonardo Soresi)

Allenamento – Stanchi della rigidità delle tabelle d’allenamento? Fondo medio e ripetute vi fanno sentire imbrigliati? Provate con il fartlek, il più libero tra i metodi di lavoro, che asseconda i cambi di ritmo e l’estro individuale. (Orlando Pizzolato)

Esperienze: Jet lag – L’euforia di partecipare a una gara dall’altra parte del mondo spesso viene controbilanciata dagli effetti del fuso orario, che potrebbero invalidare duri mesi d’allenamento. I consigli di Huber Rossi da metter in atto prima, durante e dopo il viaggio.

Running motivator – La storia di Gianluca, diventato motivatore dopo un open day organizzato presso la sede di Correre, a Milano, e Monica, avviata alla corsa proprio da Gianluca. (Giuseppe Tamburino)

Correre al femminile – Tra evoluzioni negli allenamenti e qualche sgarro alimentare di troppo, prosegue il cammino di avvicinamento alla maratona di Margherita Bobrek, la podista principiante seguita da Maria Comotti, Julia Jones e dalla dietologa Chiara Mezzetti.

Programmazione – Poche settimane e sarà il momento di mettervi alla prova: è iniziato il conto alla rovescia per la maratona di primavera. Nella puntata finale del nostro percorso d’avvicinamento, puntiamo l’attenzione su un concetto fondamentale: gli adattamenti. (Giorgio Rondelli e Orlando Pizzolato) NEL SOMMARIO